Cronaca — 12 dicembre 2005

Si è svolta ieri, 11 dicembre 2005, la XXVIII Edizione dell’Invernalissima, la mezza maratona di Bastia Umbra ormai divenuta una classica per i podisti umbri e non solo. Un migliaio di atleti hanno risposto positivamente all’invito dell’Atletica Sportiva Amatori Bastia e si sono dati appuntamento nella cittadina umbra, chi per percorrere i 21,097 km, chi per cimentarsi sulla 10,6 km e chi per farsi una corsetta di 3 km della stracittadina non competitiva. Le previsioni metereologiche non erano molto buone ma per fortuna, a parte un po’ di vento gelido (altrimenti che Invernalissima sarebbe?), la gara si è svolta senza acqua e senza neve!.
L’organizzazione, comunque, ci ha tenuto al caldo visto che ha messo a disposizione degli atleti un intero palazzetto che ha funzionato da deposito borse e da spogliatoio e in cui si è disposto il ristoro finale e dove si è svolta anche la cerimonia protocollare di premiazione.
Un migliaio gli atleti al via provenienti da varie regioni: non c’era solo Umbria ma anche tanto Lazio e tanta Toscana. Il percorso, completamente pianeggiante e segnalato in ogni chilometro, si snodava in parte lungo le vie della città e in parte alla periferia. In parecchi avranno fatto il personale: ad eccezione della partenza, infatti, in cui qualche curva imponeva cambiamenti di ritmo, il resto del tracciato è stato scorrevole e lineare. I presidi ad ogni incrocio hanno evitato le macchine sul percorso.
La gara di 10,6 km è stata vinta da Giorgio d’Ottavio del Gruppo Ecologico Bagnaia che ha chiuso la sua prova in 35 minuti distanziando di poco meno di venti secondi il forte atleta Maurizio Vagnoli in forza al CUS Perugia. Terzo gradino del podio per Sauro Finocchi dell’Atletica Avis Perugia che chiude in 35’39’.
In campo femminile ha la meglio la giovane Giulia Francario dell’Atletica Strozzacapponi che chiude la sua prova in 39’04’ distanziando di parecchio Sonia Marongiu dell’Erco Sport che completa in 40’56’. Terzo posto per la brava Cristina Marzioni del CUS Camerino con il tempo di 41’29’.
Un po’ meno italiano il podio della mezza maratona. Anzi, per il settore maschile occorre scivolare fino al decimo posto per trovare il cognome più familiare di Massimiliano Ronca del G.S. La Recastello che chiude in 1h 09′!! Prima di lui ci sono i vari El Hachimi Abdelhadi (Nuova Atletica 87 MI – 1h 05’29’), Haibel Mourad (Marocco – 1h 05’56’), Godfrey Nyombi (CUS Cagliari – 1h 06’03’) e poi Nasef, Nshimirimana, Ndayisenga, Adril, Belefoil, Maarouf .
In campo femminile ha vinto Christine Jemesunde dell’Atletica Livorno Kenia che ha chiuso in 1h 15’21’ lasciando a 12 secondi Marina Zanardi (Pro Sport Ferrara). Completa il podio Veronica Luongo in 1h 23’46’ del Team Suma Siena.
Le premiazioni si sono svolte abbastanza regolarmente. Sono state premiate le prime trenta società in base al numero dei partecipanti e le prime tre della classifica di qualità. Premi per i primi arrivati e per i primi di categoria di entrambe le gare.
La giornata si è chiusa con il pasta party offerto dall’organizzazione.
Ci sono però degli appunti da fare che, speriamo, vengano presi come critiche costruttive anche perché provengono dai podisti:




  1. il costo di iscrizione: 12 euro sia per la 21 che per la 10 km ci è sembrato particolarmente esoso per una gara così sponsorizzata come quella di Bastia Umbra!!. Il pacco gara prevedeva un fuseaux, tra l’altro sponsorizzato!! Qualcuno potrebbe dire che c’era anche il pranzo compreso.. ma girando per l’Italia in varie gare abbiamo partecipato a manifestazioni con pasta party incluso il cui costo di iscrizione non superava i 5 euro.


  2. qualche atleta delle ultime fila si è lamentato dell’acqua sul percorso.. per gli ultimi pare che non ci fossero più bicchieri sui tavoli!!!


  3. premi un po’ ‘scarsini’ per le categorie !

Per il resto.. niente da dire! Bella gara, buona organizzazione ci siamo divertiti! Poi Bastia è vicinissima ad Assisi e non potevamo non fare un salto nella città di San Francesco. Ad accoglierci c’è stata anche la fiaccola olimpica che ha chiuso in bellezza una bella giornata di sport.

Autore: Sonia Marongiu

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>