Cronaca — 13 dicembre 2005

In 1707 hanno concluso la XVI^ edizione della ‘Best Woman’ , corsa podistica su strada di dieci chilometri dedicata all’atleta donna che si è svolta a Fiumicino domenica 11 dicembre. Percorso velocissimo, pianeggiante con il caratteristico attraversamento della Fossa Traianea da Isola Sacra a Fiumicino storico. Nel corso degli anni il titolo ‘Best Woman” è andato sempre alle migliori atlete italiane del momento come Laura Fogli, Maura Viceconte, Maria Guida, Tiziana Alagia; Rosaria Console ha viointo l’edizione 2001 e quella dell’anno passato. Quest’anno la ragazza delle FF.GG., in preparazione alla maratona della Città di Roma di domenica 26 marzo 2006 si è dovuta confrontare con alcune delle migliori marocchine residenti in Italia : a contrastarla c’erano infatti Soumya Labani , Fatna Marooui e soprattutto Nadia Ejjafini del Cus Genova. La ragazza nordafricana ha tenuto dietro sia Labani che Console e sempre a sufficiente distanza. Vince in 33’07’, seconda a 15′ la Labani che allo sprint regola Rosaria Console. In quarta posizione Fatna Maraoui della Cover Mapei dopo 34’40’ che a sua volta precede Florinda Andreucci di appena 6′. E’ sesta Izem Hafida due secondi sopra i 35′. Completano il podio delle prime dieci l’altra ragazza della Forestale, la vicentina Deborah Toniolo, seconda nel 2004, che ha concluso in 35’12’ e poi nell’ordine Giustina Menna (35’33’), Amal Essaki (35’37’), Ewa Kepa (35’42’).
In campo maschile ancora Antonello Petrei, che porta a quattro i successi nelle sedici edizioni della dieci chilometri di Fiumicino, tre negli ultimi tre anni. A dire il vero il vincitore di quest’anno è stato il marocchino Aziz Driouche, squalificato dai giudici Fidal per irregolarità sul tesserino. Petrei ha terminato in 29’31’, secondo il keniano Philimon Kipkering in 29’45’ che precede il marocchino Abdelkrim Kabbouri di 7′. Quarto l’aviere Domenico Ricatti in 29’53’. Le donne al via erano il 22,3% dei concorrenti, mentre quasi 300 dei classificati hanno ‘viaggiato’ sotto i 4/km. Da sottolineare inoltre che nelle categorie maschili dai master 35 ai master 60 i vincitori non hanno superato i 40′ di gara, questo ci testimonia l’elevato contenuto tecnico della manifestazione che si colloca con questa edizione sicuramente fra le più partecipate nel centro Italia nella distanza e soprattutto la numero uno per qualità tecnica femminile.

Per le Foto consultare www.atleticaguglielmi.it

Autore: Ludovico Nerli Ballati

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>