TuttoCampania — 08 maggio 2011

La quattordicesima edizione della ‘Primavera al Bosco‘ è stata vinta da Abderrafii Roqti (Il laghetto) e Kadija Laroussi (Arca Aversa). Kadija e Abderrafii vincono, ma non da soli: con loro vincenti gli oltre 400 arrivati, con premio una splendida cornice di verde, scenografia da lasciare interdetti per quanto bella, con una giornata di sole che ha illuminato ancor di più un luogo fatato, il Bosco di Capodimonte.


Che meraviglia vedere correre nel verde assoluto del parco, una vera vittoria per ogni singolo atleta al traguardo.


la Gara


Come tradizione, visto anche la morfologia del parco, percorso non facilissimo al Bosco ma, comunque sia, gli atleti e le atlete hanno saputo farsi valere, con perfomances niente male.


Kadija Laroussi conferma il suo buon stato di forma e vince in tutta serenità, sul piede dei 3’45’ a km. Alle spalle della forte Magrebina, portacolori dell’Arca Atletica Aversa, l’arrivo di Tina Franzese (atl. I Pini-Crispano). Anche per Tina la conferma di una eccellente condizione, visto anche il suo 39’52’ finale. Terzo gradino del podio per Ania Paniak. Ania (Gragnano in corsa) da poco è seguita tecnicamente da Enzo Esposito, e si è visto: 40’44’ per lei. Quarta e quinta piazza per Laura Cerami (nome nuovo delle nostre gare, corre per Gragnano in Corsa) capace di un ottimo 42’53’, con alle sue spalle Laura Galeano (bella la sua prova): Laura ferma il crono sui 44’31’.


Gara maschile con un duetto, dall’inizio alla fine. Abderrafii Roqti e El Mouaddine Abdelouab (entrambi in forza al team il Laghetto) hanno praticamente fatto gara propria, dallo start al traguardo. Alla fine solo 2′ a separarli, con Roqti vincente in 32’59’. Ottimo il terzo gradino del podio per Antonio Farina, Atl. Capua. Con Un buon 3’25’ a km. Antonio ha preceduto di 7′ Gianluca Piermatteo (Atl. Scafati) e di 11 Antonio Spina.


La classifica a squadre è stata vinta dalla Napoli Nord Marathon.


Stamane il team ‘Il Parco‘ ha proposto la 14ima edizione della Primavera al Bosco: una delle migliori edizioni della gara proposta dalla Famiglia Forino e dai loro tanti collaboratori, in gran parte giovanissimi. Giovanissima età dei collaboratori, cosa che rappresenta un segnale forte di continuità della gara. Gara che è già tradizione, strizzando l’occhio però a quanto di bello ancora questo appuntamento ci offrirà negli anni a venire.


 

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>