Anteprima slide — 02 aprile 2013

La “Corsa più grande del mondo” compie trent’anni. Vivicittà, la manifestazione podistica organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti, si terrà domenica 7 aprile in 36 città italiane e 14 all’estero. Il via verrà dato alle ore 10.30 in diretta dal Gr1 Rai.  Oltre all’Italia e alle 14 città del mondo, tra le quali Sarajevo e i due centri libanesi di Sidone e Balbeck che ospitano i campi profughi dove tremila bambini palestinesi e libanesi correranno per il dialogo e la pace, saranno coinvolti 16 Istituti penitenziari.

I percorsi sono ovunque di 12 chilometri per la competitiva e di distanze variabili tra 2 e 4 chilometri per la non competitiva. Come al solito verrà stilata la classifica unica compensata tra i vari partecipanti. Per questa speciale edizione del trentennale, Vivicittà si tinge di storia: il manifesto ricorda quello del 1984, anno della prima edizione e due città, Firenze e Palermo, ospiteranno percorsi di mezza maratona, km. 21,097, così come succedeva nelle primissime edizioni della corsa.
Si corre per l’ambiente e per la solidarietà. Dopo i risultati e l’impegno ottenuti nelle edizioni precedenti, l’impatto ambientale tenderà allo zero. Correre Vivicittà significa inoltre  contribuire a sostenere i progetti di solidarietà che Peace Games e Uisp promuovono in Libano, per i bambini e le donne dei campi profughi. Qui la corsa si svolgerà a fine aprile e Vivicittà farà parte integrante delle Palestiniadi.
Vivicittà gode dell’Adesione del Presidente della Repubblica, della Presidenza del Consiglio e di vari Ministeri. Gli sponsor di Vivicittà sono Poste Mobile, Marsh, Banca Prossima, Sport & Sicurezza, Victory.
C’è la collaborazione della Fidal e il patrocinio del Segretariato sociale Rai, del Gr1 Rai e del Corriere dello Sport che seguirà la corsa nelle pagine del giornale e nel sito internet. Inoltre la collaborazione di Fidal, Federambiente, Agenda 21, Lifegate.
La conferenza stampa di presentazione di Vivicittà si svolgerà a Roma venerdì 5 aprile, alle ore 11, al Salone d’Onore del Coni. Parteciperanno rappresentanti dell’Uisp e del mondo sportivo, insieme ad alcuni dei protagonisti che diedero vita trent’anni fa a questa manifestazione unica nel suo genere.
 
Ivano Maiorella

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>