TuttoCampania — 17 aprile 2015

correreCiao! Mi chiamo Marcella, ho 41 anni e corro o, forse, è meglio dire “corricchio”!

            Dopo quasi un anno in cui, per una seria pubalgia ed altri problemi, sono stata claudicante, in cui ho avuto costantemente dolori fortissimi alle gambe ed in cui, in alcuni momenti, non riuscivo più neanche a camminare, domenica 29 marzo ho partecipato alla 10 km di Salerno e domenica 12 aprile alla Vivicittà a Castellammare…e, a prescindere dai risultati, tra l’altro buoni,  per me si è realizzato un piccolo grande miracolo e si è avverato un piccolo grande sogno!

            E vi scrivo proprio per gridare a tutti che non bisogna mai smettere di sognare e di lottare per quello in cui si crede, a partire dai piccoli traguardi per poi arrivare a quelli più grandi…

Sono una psicoterapeuta e psico-oncologa e lavoro tutti i giorni a contatto con la sofferenza psichica e fisica, e so che, probabilmente, rispetto al dolore che si prova in corsia, quando si combatte con un cancro, quando si ha bisogno della morfina per soffrire di meno, quando si lotta ogni giorno con la morte in agguato, i miei, i nostri problemi fisici possono sembrare di poco conto.

Ma so anche che le passioni sono il sale della vita, sono ciò che dà senso al tempo che spendiamo, ciò che ci fa battere il cuore e ce lo riempie di gioia, ciò che ci fa pulsare il sangue nelle vene, ciò che ci riempie di emozioni forti, che ci fa stare bene  e che ci fa sentire pieni e realizzati.

            Quando corro, non corro solo con le gambe o, come dicono molti, con la testa, ma soprattutto con il cuore e mi sento viva, libera, felice! E’una corsa spinta dalle emozioni e mi sembra di volare, di toccare il cielo e di lasciare a terra tutto quello che non mi piace e che non voglio portare con me.

Ed è per questo che ho sofferto tanto quando sono stata costretta a stare ferma o a correre zoppicante e dolorante, a volte, piangendo dal dolore, quando proprio non volevo fermarmi e mi ripetevo “ trasforma il dolore in medicina” e “barcollo ma non mollo!!!” .

Ed è per questo che sono felice oggi di non essermi arresa, come invece mi avevano consigliato di fare molti medici che ho incontrato sul mio cammino, che sono felice oggi di aver sempre lottato e di aver creduto in uno dei miei sogni e nella mia passione!

            Un Grazie infinito va al mio mitico amico Felice Strocchia che, da quando sono arrivata nel suo studio, con la sua professionalità e le sue grandissime competenze, mi ha rimesso pian piano in piedi e che, con il suo cuore grande, la sua nobiltà d’animo, la sua disponibilità immensa, è stato un raggio di sole forte, caldo e luminoso nel buio che mi circondava; mi ha sempre dato fiducia e coraggio e mi ha aiutata sempre, costantemente, ogni singolo giorno in tanti mesi.  Ancora oggi, quando corro, il suo “corri, tranquilla ma corri” non mi abbandona mai!

            Un Grazie a tutti i miei carissimi amici podisti, soprattutto a Francesca, Antonella, Enzo, Mariano, Salvatore e Marco che mi sono stati vicini in questi mesi, a volte anche solo con un “come stai” o un “sei uscita??” giornaliero, con un “ci sono” e un “ce la fai”, con una corsa claudicante in compagnia…

 Un Grazie alla bravissima dottoressa Enrica Esposito che è la presidente della mia squadra, la Paeninsula Sorrento e che, con la sua professionalità, la sua esperienza e le sue competenze, mi sta aiutando tantissimo a lavorare per evitare che il problema si ripresenti.

         E naturalmente un Grazie immenso alla mia splendida famiglia che mi ha sempre supportato e sopportato, con amore e pazienza, in tutti questi mesi!

            Spero che questo messaggio possa arrivare a tutti coloro che oggi sono in difficoltà, che hanno paura, che si sentono soli, che soffrono per piccoli o grandi problemi…Tutti abbiamo le risorse dentro per poter combattere, anche quando ci sentiamo schiacciati…dobbiamo diventarne consapevoli e tirarle fuori e lottare per quello in cui crediamo, sempre!

 Non dobbiamo mai mollare, mai smettere di sognare, di cercare di vivere la nostra Vita al meglio e di desiderare di sentirci felici, mai!

 E non ci sentiremo soli se condivideremo  quello che abbiamo dentro con chi cammina, anzi con chi corre, con noi e ci vuole bene!

Marcella Brunelli

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>