Cronaca — 07 maggio 2007

Non è passato molto tempo dalla Maratona di Napoli che Via Caracciolo, una delle più belle vie della città partenopea, già ospitava un’altra bella manifestazione a lei dedicata: la Caracciolo Gold Run. Partenza e arrivo a Piazza del Plebiscito; il resto dei 10 km tutti sul lungomare, tutti pianeggianti, da percorrere in apnea. Settima edizione in grande spolvero che riporta sulla via Caracciolo, dopo un anno di assenza (perché spostata a Scampia) una delle competizioni che a mio dire potrebbe diventare una classica del podismo campano e (speriamo), una gara di rilievo nel panorama nazionale.
Nonostante la concomitanza di altre gare nel week end (Maddaloni e Paestum, due altre splendide manifestazioni), quasi 720 atleti si son dati appuntamento a Napoli.
I 30 minuti e 12 secondi del vincitore, il keniano Solomon Kipkoech Rotich (Violetta Lamezia Terme) la dicono lunga sulle caratteristiche del percorso. Buona condotta di gara per Liberato Pellecchia (GS Aeronautica Roma) che chiude la sua fatica in 30’40’: siamo stati tutti molto contenti di vederlo in gara e il pensiero per un caro amico che non c’è più è stato inevitabile. Terzo posto per un altro keniano Zakayo Kispsang Biwott (Atletica Salluzzo) che chiude 4 secondi dopo Liberato. Buonissima la prova di Gianluca Ricci (Montemiletto Team Runners) che chiude in 30’58’ al quarto posto, confermando il suo ottimo stato di forma. Quinta piazza per Abdelaziz Rochdi (Napoli Nord Marathon) che chiude in 31’38’. Dopo di loro, Halim Rabai, Gennaro Varrella, Nicola Guglielmo, Adolfo Squitieri e Marco Piccolo.
Tra le donne vince senza nessun problema Annamaria Vanacore (Centro Ester) che ferma il crono sul tempo di 36’42’ davanti a Sonia Marongiu (Erco Sport) che invece lo blocca due minuti dopo. Carmela D’Ambra (Marathon Club Isola d’Ischia) chiude al terzo posto in 40’38’. Quarto posto per Filippa Oliva e quinto per Graziella Esposito.
Vittoria a squadre per il gruppo degli Amatori Vesuvio davanti alla Napoli Nord Marathon e agli Amatori Atletica Frattese.
Mi sarebbe piaciuto riportare anche il podio degli atleti diabetici, visto che la gara era valida quale Campionato Italiano Diabetici, ma purtroppo non ci sono i nomi nella classifica ufficiale. La loro presenza ha dato un valore aggiunto alla gara, se non altro perché è servito a sensibilizzare i presenti su questo problema. Se qualcuno conosce i nomi dei primi tre, sarò lieta di rettificare l’articolo. Posso solo ricordare che il Campione Italiano del 2007 è Giuseppe Pipitone (Atletica Mazara) che ha chiuso la sua prova in 38’28”.
Per quanto riguarda le osservazioni sull’organizzazione, niente da dire! Chilometri segnati, nessuna macchina sul percorso, presenti gli stand (compreso il salone massaggio), mini-competizioni per i più piccoli, pacchi gara e premi che finalmente hanno reso tutti felici. La presenza dei bambini ha rallegrato la piazza e ha completato il clima di festa: non mancava nemmeno Pulcinella!
Visto che conosco più o meno chi sono le persone che fanno parte dell’organizzazione e visto che siamo in amicizia, mi permetto di avanzare una bacchettata sull’unico neo: la mancanza di un deposito borse!! Ahi ahi ahi ! Questo ha creato qualche problemino perché come si sa, arrivare al centro di Napoli in macchina non è molto facile e in parecchi hanno utilizzato i mezzi pubblici. Cari “Benedetto Scarpellino & friends”, se volete un dieci e lode il prossimo anno non fatecelo mancare! Se poi volete un dieci e lode e anche un bacio accademico metteteci anche due gazebo come spogliatoi e vi faremo un busto vicino a quello equestre in Piazza del Plebiscito! 


A parte gli scherzi, mi son divertita. Ho rivisto come al solito tanti amici, mi son fatta due sane risate, ascoltato con attenzione le tecniche di allenamento e del pre-gara di Gianni Ciminiello, parlato del più e del meno e così è passato anche il ‘magone’ sulla mia prestazione che non è certo stata delle migliori. Ma non fa niente: come coniugò qualcuno ‘l’importante è divertirsi e io mi divertii’!!!

Autore: Sonia Marongiu

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>