Cronaca — 12 aprile 2010

Domenica a Stra (VE) si è disputato la sesta edizione del Campionato italiano di mezza maratona per dipendenti universitari, nell’ambito della Maratonina dei Dogi, giunta alla 13^ edizione.
Quest’anno la gara è partita da Stra, dove parte la maratona di Venezia, e ha attraversato i comuni di Fiesso D’artico, Dolo e Mira per ritornare a Stra. 21 km sulla Riviera del Brenta, passando accanto alle ville dei Dogi che costeggiano il Brenta, un paesaggio da favola e una giornata di sole hanno reso la giornata molto piacevole. Oltre 1500 i partecipanti e tra loro i rappresentanti di una decina di università italiane. La gara è stata organizzata dal Circolo ricreativo culturale Ca’ Foscari dell’Università di Venezia nelle persone di Maurizio Vianello e Carla Franzò con il beneplacito del presidente del circolo Paola Acerboni.
La gara maschile ha visto la riconferma di Francesco Gioviale (Università di Salerno) con il tempo di 1h15’10’ (che non riesce a battere il suo primato dello scorso anno di 1h14’37’). Alle sue spalle Diego D’Alberto (Università di Ancona) con 1h15’53’ ed Elio Frescani (Università di Salerno) con 1h17’41’. Per le donne vittoria di Irene Marzoli (Università di Camerino) con 1h37’20’, seconda Luisa Stellin (Università di Chieti-Pescara) con 2h03’41’ e terza Cristina Miceli (Università di Camerino) con 2h10’21’.
Gioviale si è detto contento della riconferma, nonostante la non perfetta forma fisica e l’agguerrita concorrenza dell’atleta anconetano. ‘Sono contento della mia prestazione – ha dichiarato l’atleta salernitano – perché ultimamente non mi sono allenato al meglio. Un grazie al presidente del CRAL Paolo Passaro e al direttivo per averci sostenuto nell’iniziativa e al Rettore, prof. Raimondo Pasquino, sempre sensibile verso le iniziative del personale tecnico-amministrativo’.
Le classifiche di categoria vedono sul podio per i Master 35 Nicola Folino (Università della Calabria), Luigi Menghini (Università di Chieti-Pescara) e Andrea Cescon (Università di Venezia). Per i Master 40 Marino Colarelli (Università di Chieti-Pescara), Gennaro Mancini (Seconda Università di Napoli) e Nicola Cannata (Università di Camerino). Nella categoria Master 45 podio interamente di Pescara con Michele Masulli, Antonio Di Stefano e Marino Di Paolo. Per le categorie Master 50-55 primo Franco Tasselli (Università della Calabria), secondo Aldo Di Primo (Università di Chieti-Pescara) e terzo Giancarlo Battaglin (Università di Venezia). Per la categoria Master 60-70 oro per Mariano Capponi (Università di Ancona), argento per Pietro Idili (Università Cattolica di Milano) e bronzo per Giuseppe Piacentile (Seconda Università di Napoli).
Ottime prestazioni anche degli altri rappresentanti campani Gaetano D’Amelia e Roberto Napoli dell’Università di Salerno e di Salvatore Ranieri, Umberto Ciccarelli, Salvatore Granata di Napoli e l’amico Raffaele D’Alessandro.
Alla premiazione era presente anche Piero Marino quale rappresentante nazionale dell’associazione dei circoli universitari (ANCIU) che ha espresso un pubblico elogio agli organizzatori e ai partecipanti, con l’augurio che dal prossimo anno la gara diventi itinerante su tutto il territorio nazionale.

Autore: Elio Frescani

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>