TuttoCampania — 25 ottobre 2009

Clicca per l'immagine full sizeUn colpo d’occhio formidabile. Vedere avanzare mille atleti, diretti verso il punto esatto previsto per la partenza, è stato a dir poco emozionante. Valle di Maddaloni (e non solo) si è fermata per godersi lo spettacolo, per godersi la ‘Maratonina della Mela Annurca‘. E spettacolo è stato. Ottima la scelta di portare il mega gruppo compatto fino al punto d’avvio, con Banda dei Bersaglieri a precedere, e il Team Podistica Valle a tenere tutto sotto controllo.


Primi 1100 metri, così come preannunciato, quasi totalmente in salita, per poi ritrovare il percorso classico della Maratonina della Mela Annurca e proseguire sui due giri di tradizione, per un totale di 11.600 metri. Da subito battaglia tra Abdelkebir Lamachi e Gianluca Ricci. Viaggio parallelo tra i portacolori dell’atletica Capua e Montemiletto Team Runners. Un viaggiare sul piede dei 3’10’ a km, niente male vista la non facilità del percorso. Dietro il duo di testa, compatti: Romualdo Barbato, Antonello Barretta e Giuseppe Soprano. Finale con Lamachi a scappare via, per la vittoria in 36’54’. Soli 13′ e l’arrivo di Gianluca Ricci, apparso in grande ripresa dopo un periodo non facile. Bravissimo Romualdo Barbato (Napoli Nord Marathon) ottimo terzo, capace di tenere a bada Antonello Barretta e Peppe Soprano (cosa di certo non agevole).


La gara femminile prevedeva uno scontro di alto livello tra l’uscente vincitrice della Maratonina, Martina Rocco (Running Club Futura), e la nuova tesserata dell’Atletica Capua, sorella d’arte, Myriam Lamachi. Scontro annunciato, scontro è stato. Martina, freschissima dottoressa in scienze agrarie con 110 e lode,  ha fatto subito ritmo, mettendo secondi tra lei e l’inseguitrice, fino al traguardo finale dove, con 54′ di vantaggio, ha siglato nuovamente l’albo d’oro della competizione. Bella la gara anche per la terza classificata, Carmela Caiazzo. Finalmente riusceremo a vedere Carmela correre nella sua Campania, lei che ha sempre gareggiato altrove. Riusciremo a vederla unitamente a Martina (e vederle andare forte), grazie al loro nuovo allenatore: Vincenzo Esposito.


Quarta posizione finale per Annamaria Vanacore, del Centro Ester. La Vanacore ha, a sua volta, preceduto Bruna Santelia del Montemiletto Team Runners.


Vittoria a squadre per l’Atletica Capua, mentre, ai fini della classifica del Trittico Vanvitelliano, la vittoria è andata all’Arca Atletica Aversa Agro Aversano.


Premiazione più che ricca, a completare una mattinata di sport vissuta all’insegna del grande agonismo e della corsa su strada fatta di numeri, emozioni, tante passioni in campo. La stessa passione che porta, anno dopo anno, Alessandro De Lucia ed i suo collaboratori della Podistica Valle, a proporre un evento graditissimo ad atleti e appassionati. I tanti partecipanti, ed i tanti sorrisi all’arrivo,  ne è stata esplicita testimonianza.


 


firma il mio guest, vieni su www.marcocascone.it


 

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>