Cronaca — 23 ottobre 2012

Dopo una giornata passata a recuperare almeno un po’ di energie e a fare ordine prima di tutto tra le tante emozioni provate, lo staff dell’ASD Trail Running, che ha organizzato la terza edizione dell’Ultra Trail del Lago d’Orta, si confronta con i tantissimi commenti positivi degli atleti che sabato 20 hanno corso tra Lago d’Orta e Valsesia-

Complice una di quelle giornate in cui i boschi e i panorami di questo territorio, troppo spesso sottovalutato, sembrano dipinti da un pittore particolarmente ispirato, i quasi 900 iscritti sulle 3 distanze in programma, 63, 22 e 14 km, hanno potuto apprezzare in tutta la sua durezza, ma anche in tutta la sua bellezza, il percorso preparato meticolosamente dall’organizzazione: “Siamo molto soddisfatti – spiega il presidente dell’ASD Trail Running Enzo Bertina – abbiamo ricevuto commenti tantissimi commenti positivi, non solo per il percorso ma anche per come è stato organizzato l’evento: siamo una società piccola, ma mettiamo tantissima passione e impegno in quello che facciamo e ricevere questo tipo da apprezzamento da chi magari ha partecipato a corse monumento come il Tor De Geants ci fa capire che siamo sulla strada giusta”.

Grande è stata anche la partecipazione popolare: “Molti atleti ci hanno raccontato di aver trovato un folto pubblico ai ristori e soprattutto un bel clima di festa nei diversi paesi attraversati; non possiamo che ringraziare tutti i comuni che hanno ospitato il passaggio dell’Ultra Trail e i tantissimi volontari, in special modo quelli della Protezione Civile e AIB, per aver permesso che la gara si svolgesse in condizioni di sicurezza”.

Ricordiamo i risultati: in campo maschile ha vinto Daniele Fornoni (Team Tecnica) in 6h46’38”, distanziando di circa 2 minuti Nico Valsesia (Via Lattea Trail); al terzo posto si è piazzato lo spagnolo Juan Mari Jimenez Llorrens (CD Runnersworld), che ha concluso la propria prova in 6h53’18”.

Tra le donne Lisa Borzani (Runners Bergamo) ha vinto in 8h05’10”, precedendo Cecilia Mora (Valetudo Sky Running) di 11′. Terza Patrizia Pensa (Pol. Besanese), in 8h23’23”.

Nella 22 km il maratoneta Giovanni Gualdi ha vinto in 1h46’25”; secondo si è piazzato Luca Ponti (GP Gazzada Schiranno) in 1h48’14”, mentre al terzo posto si è piazzato Alberto Pini (Runner Varese) in 1h50’22”. Tra le donne vittoria per Giovanna Cerutti (GS Valsesia), in 2h10’20”, davanti a Cinzia Bertasa (Team Tecnica) e Michela Uhr (Atletica Casorate).

Nella 14 km i primi a passare il traguardo di Pogno sono stati rispettivamente Carlo Carlini tra gli uomini e Annalisa Diaferia tra le donne.

 

Ivo Casorati – Ufficio Stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>