Cronaca HOME PAGE — 10 luglio 2012

Il tre volte vincitore Marco Barbuscio, dell’Atletica Futura Roma, questa volta deve accontentarsi del secondo posto e lasciare la piazza più alta del podio allo Juniores Michele Palmisano dell’Atletica Don Milani di Mottola. Il giovane Palmisano chiude in 50’01”, staccando Barbuscio di soli 12″, ma non è riuscito a migliorare il record del percorso di 48’44” ottenuto dallo stesso Barbuscio nel 2010. Terzo al traguardo giunge l’Allievo Michele Ninivaggi dell’U.S. Giovani Atleti di Bari. Quarto, ma primo dei lucani, un sorprendente Maurizio Carlomagno (Atletica CorrerePollino) che zittisce tutti quelli che dicono che il Trail Running non è per lui. Mentre il quinto a tagliare il traguardo è stato l’atleta di Tursi Giuseppe Francolino. A livello femminile primeggia l’Allieva Erika Scolozzi, anch’essa dell’Atletica Don Milani, chiudendo in 1h00’47”. Anche lei vince, ma non batte il record gara del 2010 (1h00’03”) della seconda al traguardo Faustina Bianco (quest’anno in 1h05’08”). Terza piazza del podio per Bruna D’Ambrosio, del Gruppo Sportivo Matera.
La manifestazione, giunta alla settima edizione, nacque nel 2006 da un idea di Giorgio Braschi, Narduzzo Viceconte e di Antonio Figundio. Il 2012 è stato l’anno della conferma: la gara, con 237 finisher (tutti decorati con medaglione), si attesta tra le gare più partecipate della Basilicata. Sono stati premiati i primi 100 atleti maschi giunti al traguardo e le prime 40 donne. Dopodichè il primo di categoria MM50, MM55, MM60, MM65, MM70 ed MM75. La prova è stata valida come unica di Campionato Individuale Regionale di Corsa in Montagna e sono stati premiati con medaglia FIDAL i primi tre, iscritti con società lucana, di ogni categoria. Si sono laureati Campioni Regionali gli atleti: Francesco Lufrano dell’Atletica CorrerePollino (TM), Antonio Imperatore della Podistica Ferrandina (MM35), Giuseppe Francolino della Podistica Tursi (MM40), Francesco De Luca della Podistica Potenza (MM45), Giuseppe Francesco Mileo dell’Atletica CorrerePollino (MM50), Nino Danzi del Marathon Club Grassano (MM55), Gerardo Dipinto dell’Atletica CorrerePollino (MM60), Domenico Romano dell’Atletica Irsinese (MM65), Antonella Viola dell’Atletica CorrerePollino (TF), Nunzia Donadio della Podistica Policoro (MF35), Bruna D’Ambrosio del Gruppo Sportivo Matera (MF40), Giovanna Zizzamia della Podistica Ferrandina (MF45), Porsia Adelaide Sergio della Podistica Policoro (MF50), Maria Beatrice Ricciardi dei Lucani Free Runners (MF55). E’ stato possibile cumulare il premio con quelli messi in palio dalla società organizzatrice (Atletica CorrerePollino).

 

Il percorso (Trail Running) è stato lo stesso delle precedenti edizioni, lungo 12.7 chilometri. La partenza è stata data alle ore 9e30 da piazza Marconi, a 900 m.s.l.m.

Dopo aver percorso i primi cinque chilometri su asfalto, una ripida salita sterrata ha portato gli atleti in gara a quota 1200 m.s.l.m.

Il trofeo dei Briganti del Pollino rimane una delle corse podistiche più belle, affascinanti e panoramiche della Basilicata. Nonostante il caldo battente e le alte temperature del periodo, lungo il percorso che si snoda nei boschi, gli atleti hanno potuto respirare l’aria fresca e pura delle alte quote.

 

 

Stefano Sarubbi

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>