TuttoCampania — 02 dicembre 2012

Purtroppo l’errore involontario dei primissimi atleti in gara li ha portati a percorrere solo 8,800 metri del tracciato (o poco meno), cosa che ha tolto un bel po’ all’emozione agonistica dell’evento, alla Terza edizione del “Trofeo Città di Santa Maria Capua Vetere”, organizzato dal “Club Vai”. La cosa però non ha condizionato l’ordine di arrivo, visto che i valori sono stati comunque rispettati. Qualcosa da rivedere anche nelle premiazioni, per poter offrire un evento che risponda appieno alle attese. Perfetti invece gli spazi ampi e accoglienti della zona partenza/arrivo, così come la scelta di prendere il via proprio in zona Anfiteatro.

Gara

Una settimana di pioggia intensa, con mattinata uggiosa ma, per fortuna, clemente con gli atleti. Un po’ di pioggerellina è venuta giù prima del via e subito dopo la gara, ma niente di condizionante. Temperatura nella norma per il periodo, umidità (naturalmente) alta, percorso tra i più veloci che si incontrano nelle varie gare, ottimi atleti al via e tanta partecipazione, 569 atleti classificati.

Samir Jouaher sta puntando alla maratona e, dopo la crisi di domenica scorsa alla Napoli/Pompei, è tornato a dettare legge in gara. E questo nonostante la presenza di Abdelkebir Lamachi (anch’egli atleti del team il Laghetto), Abdel segnalato in gran forma in questo periodo. Gara sinergica tra i due, con soluzione finale a pochi metri dal traguardo, con Samir vincente e Lamachi a 6”. I tempi evidenziati in classifica però sono quelli comparati ad una gara di 10.200 metri (quanto è risultata la competizione), realizzati attraverso la valutazione della media a km tenuta nei km percorsi. Terza piazza per Youness Zitouni, con Aberrafii Roqti alle sue spalle. Gran bella gara per Paolo Ciappa, primo italiano all’arrivo, a 22” dal podio.

La gara femminile è stata agonisticamente anch’essa molto interessante, con Kadija Laaroussi (reduce dalla seconda posizione della 27 km di Pompei) che ha chiuso in 37’39”, salendo così sul gradino più alto del podio. Migliora gara dopo gara la piccola e tenace Silvia Scarpetta, capace di impensierire la Magrebina Laaroussi e fermare il corno sui 38’05” (media 3’44”), suo il secondo posto. Per la terza e quarta posizione il confronto c’è stato ed è andato a Loredana Brusciano, con Fatima Moaaouyah alle sue spalle. Quinta al traguardo Antonietta D’Orsi, Atletica San Nicola.

La speciale classifica a squadre è andata al Team Tifata Runners Caserta.

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>