Cronaca HOME PAGE — 22 agosto 2012

Autore: Marco Cascone –

Una scossalina alla classifica generale maschile, un assestamento in quella femminile. Questa in estrema sintesi quanto avvenuto ieri con la 2° tappa della TransMarathon. Tappa interlocutoria, con partenza da Prato Perillo (frazione di Teggiano) a Sant’Arsenio, totale 13,5 km. Non dura, ma resa tale dal caldo e da qualche salita.

Adim Ismail (Napoli Nord Marathon) ha premuto da subito il piede sull’acceleratore, valutando benissimo che gli avversari non fossero proprio nella giornata giusta per tenere il suo di ritmo, e si è portato al traguardo con oltre 1’ di anticipo sul secondo arrivato. Secondo al traguardo che però è stato capace a sua volta di modificare radicalmente il suo approccio alla gara, visto che ad Agropoli, nella prima tappa, non avevo brillato più di tanto (quarto in quel caso). Il giovane portacolori dell’Idea Atletica Aurora battipaglia, il Marocchino Jawad Souigra, ha acquisito quindi un ruolo da protagonista, da podio. Jawad ha preceduto a sua volta l’altro magrebino El Mouaddine Abdelouab (Tifata Runners), mentre Abdelhadi Ben Khadir ha dimostrato di soffrire i recuperi post tappa, e dalla seconda piazza di Agropoli ha chiuso ai piedi del podio a Sant’Arsenio, riuscendo comunque a tenere la sua seconda posizione nella classifica generale.

Gara donne senza sussulti. Da segnalare che Jean D’Argenio, secondo preannunciato programma, non ha preso il via da Prato Perillo, cosa che ha permesso ad un’ottima Gioconda di Luca di fare sua la terza posizione di tappa e di classifica generale. Per le prime due posizioni invece nessuna novità: Roberta Boggiatto e Anna Senatore vanno che è un piacere, forti della loro esperienza in questo tipo di gare e della loro invidiabile condizione.

Nel pomeriggio ci attende la terza tappa: da Castel San lorenzo a Felitto. Tappa non dura e che precede il riposo di domani: cosa che favorirà l’affondo da parte di chi ha saputo gestirsi in questi giorni. Questa sera la novità della premiazione parziale, intermedia: tutti primi e le prime di categoria otterranno un premio. Premi che, lasciatemelo dire, ci gustiamo ogni giorno anche noi che siamo al seguito del tour, grazie allo splendido mare del Cilento e alla bella atmosfera che si crea, anno dopo anno, alla Transmarathon.

Share

About Author

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>