TuttoCampania — 12 giugno 2012

 Prima di parlare della gara voglio ringraziare il sindaco Luca Mascolo e l’amministrazione comunale che ci sono stati vicini per l’ottima riuscita della manifestazione.
Un grazie va alla Protezione Civile , alla Proloco , alla Misericordia , agli Sponsor e ai tantissimi volontari ( di Agerola , di Vico Equense e di Positano) senza il loro apporto la gara non sarebbe stata la stessa. La giornata è cominciata come quella appena terminata con tanto stress organizzativo per dare il massimo a tutti i trailers che ci onoreranno della loro presenza. Il presidente Volpe come al solito è puntiglioso , controlla i minimi dettagli. La giornata, leggermente nuvolosa, è ottima per godersi il panorama meraviglioso che avremo lungo tutto il percorso. Il sindaco e molti assessori sono presenti alla partenza. Molti trailers sono eccitatissimi per la spettacolarità, sia panoramica che tecnica, del percorso che hanno visto su telecaprisport. E’ molto bello rincontrare tutti i migliori trailers della Campania che s’impegneranno nella competizione con alcuni “mostri” extraregionali (Carfagnini in primis). La diretta streaming ha dato una nota mondiale a questa gara già proiettata verso un futuro radioso. Dopo il nostro bellissimo inno nazionale il sindaco ha dato il via alla gara,questo coloratissimo e chiassoso gruppo di trailers comincia a gustarsi la gara cominciando a salire verso il punto più alto del percorso dove c’è un meraviglioso panorama “antidepressivo”. Troviamo lungo il percorso il buon Andrea che ci riprende per TeleCapriSport. Il sentiero molto roccioso richiede molta attenzione ai trailers, bellissima la spianata di Capo Muro coloratissima di fiori frammisti al grigio delle pietre, complimenti ai Volontari della Protezione Civile che c’hanno incoraggiato e accompagnati col suono delle loro campane. Il mare ci accompagna costantemente nel nostro cammino. Discesa spigolosa fino alla frana ,per alcuni tratti i velocisti possono scatenarsi,arriviamo alla mitica caserma della forestale ,salita dolce con successiva discesa molto tecnica fino a Santa Maria del Castello,ci mettiamo sul sentiero del ritorno immersi in un profumo intenso di oli essenziali di conifere col mare sempre in nostra compagnia,ritorniamo alla caserma della forestale e scendiamo velocemente verso Nocelle,tra scalini ,sentieri,pochissimo asfalto,cemento e tanto verde arriviamo in questo borgo caratteristico di Positano. Cominciano gli ultimi meravigliosi,panoramicissimi,molto tecnici cinque chilometri. Il fantastico panorama che si godeva dal sentiero alto adesso è a portata di mano. Oltre al panorama unico che ci accompagna è bellissimo notare la notevole varietà di piante e fiori coloratissimi (numerose varietà di orchidee, si potrebbero organizzare passeggiate per ammirarle,vietato raccoglierle) che s’incontrano lungo questi sentieri,anche la “fredda”roccia diventa un valore aggiunto alla bellezza di questi luoghi. Mentre ci allontaniamo sempre più da Positano ci avviciniamo sempre di più a Praiano che quasi tocchiamo con le mani. Il mitico Andrea dal punto più alto è arrivato al Colle della Serra per immortalare questi coraggiosi trailers ormai in riserva energetica a circa 2 km dal traguardo. Giungiamo alla grotta del Biscotto, è fatta, sentiamo la voce dello speaker , discesa,pochi scalini,leggera salita e tra la folla festante tagliamo il traguardo. Il post

‐gara tra frutta,caponata,dolci,tisana e fusilli di Mimmo della “Tagliatella”al Provolone del Monaco è una festa. Questa gara sicuramente diventerà una delle gare trail più ambite d’Italia,ma può ambire anche a scenari internazionali (abbiamo già avuto in gara atleti stranieri) per la bellezza paesaggistica e tecnica del percorso (già stiamo lavorando per il 2013 per una gara doppia 15 e 30 km).

Il Trail degli Dei può diventare un cult, come molti podisti sono felici di partecipare ad una maratona (senza ambizioni di classifica e tempo cronometrico) così molti atleti saranno felici di aver partecipato a questo trail che rimarrà per sempre nel loro cuore e nella loro mente.
Un grazie ai numerosi trailers che ci hanno onorato della loro presenza, sempre più numerosa nelle gare trail.
Grazie a tutti per gli attestati di stima per il percorso meraviglioso, per l’ospitalità, per la segnaletica, per l’assistenza e per l’ottimo post‐gara. Come prima edizione possiamo ritenerci soddisfatti. Il sindaco Luca Mascolo è già pronto a lavorare per una seconda edizione ancora migliore. Un arrivederci all’anno prossimo per la gara,ma ricordatevi che Agerola vi aspetta tutto l’anno con la stessa cordialità e cortesia.

P.S.: L’organizzazione ha premiato con prodotti tipici anche gli ultimi sette della classifica generale ed uno spettatore (Nicola) che ha applaudito dal primo all’ultimo arrivato.Chi ritornerà ad Agerola mi chiamasse sarà un piacere rincontrarsi ed allenarsi insieme.

 

Giovanni Acampora

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>