Cronaca — 05 marzo 2009

Un tragico lutto ha segnato domenica scorsa la maratona di Barcellona. Un podista di 27 anni è crollato al suolo dopo aver superato il 34° chilometro ed è morto all’istante. Per lui si è rivelato inutile il pronto intervento della Croce Rossa catalana. I medici spagnoli hanno definito il decesso ‘un incidente cardiovascolare’, in pratica un infarto.


Si tratta di Colin Dunn, un giovane irlandese, venuto a Barcellona perché appassionato della maratona catalana. L’atleta aveva già percorso i due terzi del tragitto di gara; il suo gruppo era transitato lungo un tratto di costa, dopo il porto di Ciutadela, l’Arc de Triomf e la Placa Catalunya, poste attorno al 32° km. e s’apprestava a raggiungere il 35° cartello di segnalazione chilometrica, quando improvvisamente Dunn è stato colpito da un malore fulminante.


Degli oltre novemila iscritti, più di 8 mila podisti hanno tagliato il traguardo finale di Placa d’Espanya di questa 31^ edizione della maratona di Barcellona.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>