TuttoCampania — 16 gennaio 2011

Il ricordo di Giò Giò Palumbo è stato onorato attraverso quello che lui più amava: la corsa. La 2a edizione dell’OplonClick to view full size imageti Run, voluta fortemente dall’Amministrazione Comunale (in primis dal dinamicissimo assessore De Vito), con l’organizzazione curata dal Movimento Sportivo Bartolo Longo (Peppe Acanfora coordinatore del tutto) e la collaborazione della Podistica Oplonti e Hinna Archeoatletica, ha raggiunto il suo scopo: riportare l’atletica in una realtà lontana dalla stessa da tanto tempo, troppo. Circa 200 gli atleti al via, con grossa qualità in gara. 10.500 metri totali, di un tracciato che è stato vissuto nel cuore di Torre Annunziata, con partenza in prossimità dello stadio e arrivo all’interno dello stesso (suggestivo arrivare con i fari, illuminanti gli ultimi metri di gara).


Nella gara maschile il tutto, ai fini della vittoria e delle primissime posizioni, si è sviluppato in prossimità dell’ideale giro di boa. Gianluca Ricci infatti si è tenuto tranquillissimo nei primi km, lasciandosi ‘accompagnare’ in gruppo, fin quando Abderrafii Roqti (Il laghetto) non ha provato di andare via. Da questo momento tutt’altra musica, con violenta accelerazione dei Gianluca (Montemileto Team Runners) e immediata selezione. Roqti ha tentato di tenere il passo ma poi ha dovuto più che altro guardarsi alle spalle, per evitare che l’Atleta di casa, Pasquale Scala, riuscisse nel suo tentativo di avvicinamento. Vittoria quindi per Gianluca Ricci (32’59’ per lui) con Roqti secondo in 33’38’ e Pasquale Scala (che conferma la splendida ascesa cronometrica delle ultime gare) a soli 16′. Quarta e quinta piazza per El Mouaddine Abdelouab (Il Laghetto) e Antonello Barretta (Isaura). Splendido aver rivisto al via due grandissimi del nostro Sport (ospiti degli organizzatori): Debora Toniolo e Marco Calderone.


La gara femminile era, ai fini del podio, un discorso chiuso già in partenza. Annamaria Vanacore, Ania Paniak e Alba Vitale erano facili da pronosticare e normale quindi vederle arrivare in sequenza. Con Annamaria (Atletica Scafati) che ha regolato le avversarie, tenendo una media di 3’42’ a km. Ania Paniak (Enterprice Sport e Service) brava seconda in 42’59’ e Alba Vitale (portacolori Montemiletto Team Runners) sul terzo gradino del podio, a 38′ da chi l’ha preceduta. Non male le prestazioni della 4a e 5a classificata: Teresa Esposito (Napoli Nord marathon) e Anna Li Pizzi (ErcoSport Ercolano).


La classifica a squadre vinta dall’Atletica Scafati, sull’A.S.D. Il Parco.


L’Atletica su strada è tornata a torre Annunziata. Il sorriso di Giò Giò di sicuro non è mancato.


(foto di Franco Manna)

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>