TuttoCampania — 03 giugno 2012

Autore: Antonio Bruno

Una giornata proiettata verso l’incipiente stagione estiva, un tracciato morfologicamente variegato con continue variazioni di quote sino oltre il settimo chilometro con molteplici cambi di direzione, addolcito dalla scelta, opportuna, di vie con piano di calpestio in asfalto hanno distribuito il serpentone dei cinquecento venti atleti cimentatasi in gara per i dieci chilometri della cittadina torrese.
Una gara egregiamente organizzata dal “Movimento Sportivo Bartolo Longo” lungo le vie di Torre Annunziata, l’antica Oplonti, da cui prende il nome la gara giunta alla terza edizione.
Strade chiuse al traffico, ristori pntuali ed efficienti in corsa ed all’arrivo, con una doccia rinfrescante ad battiture gli effetti non positivi della prima vera calura.
Un caldo non umido che ha consentito l’esecuzione del gesto atletico senza eccessive penalizzazioni in termini di prestazioni che risentono maggiormente della muscolarità necessario ad affrontare il tracciato.

La gara al maschile dominata dagli atleti del nord africa, del paese del tramonto rosso, al traguardo è Zitouni Younesse a tagliare per primo, il magrebino della “Podistica Il Laghetto” anticipa i suoi connazionali Morad El Mourid “Cava Picentini Costa d’Amalfi “ e Talib Rachid “Podistica Il Laghetto”. 31’,12” il crono di Zitouni che anticipa di 29” El Mourid, 33’,18” il tempo di Talib terzo sul podio. Buone le prove di Kodom Solomon il ghanese della “Podistica Il Laghetto” giunge quarto, quinto e primo italiano ad interrompere il dominio africano Gianluca Piermatteo “Atletica Scafati”.

La gara al femminile viene gestita al meglio da Annamaria Vanacore, l’atleta dell’ ”Atletica Scafati” vince in 38’,26” anticipando al traguardo l’arrivo di Alessandra Resta dell’ “AlterAtletica Locorotondo”. La fanciulla pugliese conferma le belle speranze riposte in lei chiudendo la gara con un 39’,15” di tutto rispetto che le serve ad ottenere la seconda piazza del podio davanti ad una sempre più brava Cathy Barbati, l’atleta dei” Baiano Runners” ottiene la terza posizione con 39’,47” che ha un sapore ancor maggiore se si considera che viene ottenuto a ventiquattro ore dalla vittoria di Capua. Cathy deve ora decidere cosa fare da grande ed iniziare a finalizzare i suoi durissimi allenamenti con sedute mirate all’ottenimento di una efficienza fisiologica maggiormente idonea a sostenere velocità più eleate.
Staccata, pur sempre quarta, Alba Vitale dell’ “Atletica Isaura Valle dell’Irno” che anticipa l’arrivo di Ania Paniak.

La classifiche a squadre va alla “Podistica Il Laghetto” presente in gara con un numero di atleti nettamente superiore all’ “Erco Sport”seconda in graduatoria.

Una bella giornata di sport alla quale la cittadina torrese, la città sede delle antiche e splendide Ville romane di Poppea e Lucio Crasso, la città splendidamente cantata da “Wolfgang Goethe” abbacinato dalla sua bellezza, la città delle Terme e delle Acque Minerali, la città di Giancarlo Siani ha risposto con merito.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>