slide TuttoCampania — 03 novembre 2019

strafrattese podio donne 2019Il terrore di ogni organizzatore che si rispetti sono le cattive condizioni atmosferiche, ma a Frattamaggiore le previsioni atmosferiche erano incredibilmente negative, cosi come poi lo sono state nei fatti. Ecco perché alla Amatori Marathon Frattese non possono che andare complimenti decuplicati: si era alla prima edizione, la gara è stata realizzata (e benissimo) nonostante condizioni atmosferiche di giornata talmente nere da lasciare senza parole!

La prima edizione della Strafrettese non solo si è svolta regolarmente (il notevole ritardo della partenza era più che necessario, vista la necessità di monitorare tutto prima del via) ma è stata un successo, sotto ogni aspetto. I complimenti vanno anche ai tantissimi che comunque si sono presentati al nastro di partenza ed hanno (tranne le solite eccezioni, di cui è meglio non parlare) avuto la pazienza dellattesa.

Gara

La pioggia, anzi il diluvio, che ci ha tartassati, ci ha poi lasciati un po’ in pace nelle fasi di avvio e durante la gara (con solo qualche accenno di presenza dopo i 15 minuti dal via), e tutto è filato liscio, per tutti. Del resto la grande macchina organizzatrice ha saputo assistere ognuno, sigillando il percorso al traffico, assistendo passo passo dal primo allultimo atleta al traguardo.

In campo maschile bella prova per Mohammed Lamghali (Podistica Sammaritana, 33,18” per lui). Bravo questo ragazzo, sa leggere la gara, e va via quando sa di poterlo fare…e lo ha fatto! Bella la sua vittoria, cosi come non male la prova di Hamid Kadiri (Il Laghetto) che fa suo il secondo gradino del podio, precedendo un incredibile Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio, primo degli Italiani al traguardo). A Vincenzo Migliaccio la quarta posizione e il premio speciale quale primo Frattese allarrivo. Quinto Gennaro Ciambriello, che conferma il buono stato di forma, lui che porta i colori dellAtletica Giugliano.

Gara donne con un bel confronto tra Martina Amodio (che torna alle gare dopo un periodo di “vacatio”) e Annamaria Capasso (Amatori Vesuvio). La differenza Martina (Napoli Running-Stufe di Nerone) lha fatta al quarto km, quando ha piazzato un paio di parziali ben sotto i 4, e poi ha tenuto il ritmo fino alla fine, per la sua vittoria (39,40 per lei). Brava Annamaria Capasso (confermata seconda, a 22” da Martina). Annamaria è in ottimo stato di forma e tutta proiettata verso Valencia, per la 42 km. Terza la portacolori della Caivano Runners, Francesca Maniaci. Collega di team della Maniaci, Giovanna Tessitore ha gestito al meglio la sua gara e portato a casa un ottimo quarto posto, e soprattutto una bella prestazione crono finale (42,24”). Quinta Annalisa Guida della Road Runners Maddaloni.

Classifica a squadre andata alla Podistica Frattese.

Gara nella gara quella riservata agli atleti diabetici, per loro il campionato Nazionale Aniad (prova unica). Neo campione Italiano è risultato (dopo una bella gara) Vincenzo Toscano del team Running Saviano. Tra le donne la vittoria (e titolo) per Carmela di Vito (Amatori Marathon Frattese).

Incredibile quello che si è scatenato dal punto di vista atmosferico a Fratta, cosi come altrove. Solo che a Frattamaggiore nulla ha fermato gli organizzatori, nonostante fossero alla loro “prima volta” e nulla gli ha impedito di organizzare al meglio.

E il caso di dirlo: una prima volta realizzata, nonostante tutto, alla grande!

marco cascone universiadiMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>