TuttoCampania — 21 novembre 2010

CClicca per l'immagine full sizehe bella gara! Così, in estrema sintesi, posso concentrare il mio commento nell’esordire con l’articolo sulla prima edizione della ‘StraBaiano’. Il Memorial Nico Guerriero, con l’organizzazione del team Baiano Runners, ha proposto un evento che sembrava già essere collaudato, di tradizione. Ed invece stamane si era solo alla prima volta. Scelte giuste quelle di Fortunato Peluso e dei suo ottimi collaboratori. Giusto limitare la partecipazione. Bello, nel suo sviluppo, il percorso proposto: tre giri che hanno fatto vivere emozioni al pubblico, istante per istante. La gara è stata anche aiutata dalle condizioni atmosferiche: una giornata di sole, di questi tempi, è davvero un’eccezione. Per non parlare poi degli atleti al via: di primissimo ordine! Il più, la ciliegina sulla torta: il rientro alla competizione di Gianluca Ricci. E che rientro!


Gianluca me lo aveva preannunciato: sarò a Baiano. Una promessa mantenuta ed esaltata da una prestazione di assoluto valore. Gara tosta fin dai primissimi Metri la sua, con un Abderrafii Roqti deciso a vendere cara la vittoria. Passaggio al 2° km sul piede dei 2’50’, per poi un assestamento sul ritmo nel giro da 4 km. Passaggio solitario di Gianluca in Piazza, media 2’55’, per poi subire una lieve decelerazione nei 4 km finali. Al traguardo, comunque sia, un 29’58’ che dice tutto: Gianluca è tornato ed è tornato a vincere! Roqti ha pagato nel finale la sua partenza in volata, ma è riuscito comunque a sostenere il rientro di Abdelhadi Ben Khadir (bella gara la sua, giudiziosa e in progressione). Alla fine 30’25’ e 30’26’ per i due Magrebini. Altro Marocchino al traguardo, con un’ennesima bella gara, Ismail Adim (Fiamme Argento). Ismail riesce a fermare il crono sui 30’46’, precedendo di soli 2′ un Giuseppe Soprano che ha fatto vedere di che pasta è fatto, dopo la non buona prova degli Italiani di Cross di domenica scorsa.


La gara donne aveva tra le protagoniste assolute (e annunciate) l’atleta di casa: Cathy Barbati. Cathy quest’anno ha fatto grandi cose ed ha confermato il suo splendido stato di forma regalandosi e regalando ai Baianesi una seconda posizione di prestigio, visto che a precederla è stata Annamaria Vanacore. Per Annamaria una prova sul piede dei 3’45’ a km, mentre per Cathy un ottimo 38’18’. In attesa della maratona Tina Franzese ferma il cronometro sui 39’17’ e sale sul terzo gradino del podio. Poco più di 41′ e l’arrivo della quarta donna: Marilisa Carrano (Montemiletto Team Runners). Alle spalle di Marilisa l’arrivo di Filomena Palomba, aggregazione Hinna.


Classifica a squadre vinta dal team del Presidente Grimaldi: Marathon Club Frattese.


Sì, confermo: che bella gara a Baiano.


(Foto di Nicola Peluso)

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>