Alimentazione — 22 ottobre 2013

steviaLa Stevia è l’alternativa naturale allo zucchero. Il potere dolcificante di questa pianta è assai elevato, ma la cosa interessante è che non incide sul peso, anzi aiuta a mantenere la linea. Dal punto di vista strettamente dietetico, la Stevia Rebaudiana Bretoni (Kaa-Hee) agisce sul desiderio di mangiare cibi grassi e dolci, regolando i meccanismi della fame. Nello specifico, utilizzando le foglie fresche o la tisana almeno venti minuti prima dei pasti, si avverte una sensazione di sazietà che induce a consumare una minore quantità di alimenti.

La Stevia è utilizzata soprattutto nella medicina tradizionale del Sud America, visto che è coltivata per lo più in queste zone. Studi recenti hanno evidenziato i benefici effetti di tale pianta nella cura e prevenzione di numerose patologie.

La scienza ha riconosciuto le seguenti proprietà della Stevia: è ipotensiva, molto efficace in caso di ipertensione; è ipoglicemizzante; ossia riporta alla normalità il livello di glucosio presente nel sangue; è tonica, combatte la stitichezza, stimola la digestione ed allevia la stanchezza, sia fisica che mentale; stimola la circolazione sanguigna (quindi è un efficace cardiotonico); rinforza il pancreas, il fegato, la colonna vertebrale; modera la fame (se consumata mezz’ora prima di mangiare); ristabilisce l’equilibrio nell’organismo contro l’acidosi, inoltre è un potente antibatterico; aiuta a prevenire infiammazioni gengivali, tartaro e carie dentali; è un veloce cicatrizzante; riduce la formazione di rughe e rende più liscia la pelle del viso; combatte l’invecchiamento della pelle, riduce le lentiggini e le macchie solari, è efficace contro acne e dermatiti; rinforza i capelli e li rende più lucenti.

Uso della Stevia

Le foglie fresche si possono utilizzare per decotti ed infusioni, da sole o con altre erbe. Per ottenere un infuso, si lasciano in infusione per 10 minuti circa 10 foglie in 200 cc di acqua bollente. La foglia fresca, tenuta in bocca per qualche minuto a metà mattina, riduce l’appetito. Messe in una bottiglia di acqua fredda, le foglie rilasciano un sapore dolce e gradevole. Si tratta di una bibita dissetante, soprattutto nei caldi mesi estivi. La Stevia è anche ottima in polvere: si ottiene dalle foglie secche sbriciolate e triturate in un mixer da cucina. Successivamente la si può conservare in un vasetto di vetro. La diffusione di questa pianta è legata ad un aumento della cultura ecologica e alimentare, e dalla consapevolezza di quanto le piante siano rimedi utili per la cura e la prevenzione di patologie e disturbi. La Stevia può essere facilmente coltivata su un terrazzo o in un orto, predilige l’esposizione mattutina al sole, durante l’estate va innaffiata quotidianamente, mentre “riposa” durante i mesi invernali. Si può riprodurre per talea nei mesi di Agosto e Settembre. A fine estate le foglie sono pronte per essere raccolte ed utilizzate.

fonte : news.infofarma.it

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>