Cronaca slide — 31 agosto 2014

feltreEra stato annunciato come una grande festa dello sport e della solidarietà, e così è stato. Il Giro delle Mura ancora una volta ha portato tra le vie di Feltre i migliori interpreti della corsa su strada regalando uno spettacolo agonistico e di colore che ha segnato la fine dell’estate feltrina.
Lo sprint di Stefano La Rosa sul keniano Julius Kipngetic Rono e su Vasyl Matviychuk, il duello all’ultimo giro nella Running Seven Laps tra la coppia serba di Goran Nava e Biljaiana Cvijvanovic e il velocissimo Yeman Crippa in coppia con Lorenza Canali, le corse leggere dei ragazzi del Miglio dei Comuni, le vittorie di Paro e Vignandel tra gli amatori e i titoli europei di Marco Spada e Paola Dal Mas sono gli elementi che hanno regalato un valore aggiunto alla 26^ edizione del Giro delle Mura.

Giro delle Mura
Il Giro delle Mura – Trofeo Cassa Rurale, anche quest’anno si è tinto d’azzurro, dopo la vittoria dello scorso anno del campione europeo di maratona Daniele Meucci è stato il carabiniere grossetano Stefano La Rosa a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione feltrina.
Una gara bellissima, equilibrata e veloce che si è decisa negli ultimi 50 metri sotto le mura storiche di Feltre. Dopo il colpo di pistola dello starter per i primi giri il gruppo è compatto, alcuni allunghi come quello di Ruggero Pertile e di Vasyl Matviychuk infiammano le migliaia di appassionati lungo i 1050 metri del percorso. Il gruppo di allunga a circa metà gara, all’ottavo e penultimo giro inseriscono il turbo Stefano La Rosa, Vasyl Matviychuk e Julius Kipngetic Rono creando un buon divario con gli inseguitori, l’ugandese Wilson Kipkemei Busienei e Ruggero Pertile.
La Rosa si affaccia sul rettifilo finale leggermente avvantaggiato rispetto al keniano Rono, il traguardo è lì a pochi metri, una volata impeccabile che lo fa vincere a mani alzate con il tempo di 27’52’’. Julius Kipngetic Rono è secondo mentre Vasyl Matviychuk è terzo. Wilson Kipkemei Busienei e Ruggero Pertile sono rispettivamente quarto e quinto. Buona la prestazione del bellunese Abdoullah Bamoussa, sesto al traguardo.

Running Seven Laps
La pioggia, caduta per qualche minuto sul pavé di Feltre non ha rovinato lo spettacolo della Running Seven Laps – Trofeo Famila gara a eliminazione sui 400 metri. Si parte in sette coppie, a ogni giro una coppia torna a casa, pochi secondi di recupero e si riparte per una nuova tornata. L’adrenalina è al massimo, l’acido lattico nei muscoli supera i limiti, in ogni giro si deve dare il massimo per non essere eliminati. La coppia serba di Goran Nava e Biljaiana Cvijvanovic vince davanti a Yeman Crippa in coppia con Lorenza Canali, il giovanissimo Crippa è autore di una rimonta eccezionale nel quarto giro. Medaglia di bronzo per il feltrino Emilio Perco in squadra con Irene Baldessari. In quarta posizione la coppia formata dal vincitore delle passate edizioni Yuri Floriani e da Valeria Roffino. Cristian Obrist e Federica Dal Rì sono quinti.

Campionato Europeo Vigili del Fuoco
Tutto bellunese il Campionato Europeo Vigili del Fuoco – Trofeo Chateau d’Ax. Sul gradino più alto del podio di questo 14^ Campionato Europeo salgono Marco Spada e Paola Dal Mas. Spada ha dominato questa competizione dai colori bianco e rossi sin dalle prime battute, alle sue spalle Salvatore Pillitteri. Alberto Mucci, arentino, a metà del secondo giro prende il comando della gara, ma la sua leadership dura ben poco perché Spada inserisce le marce lunghe e vola in perfetta solitudine verso il traguardo. Marco Spada chiude in 32’13’’, mentre Salvatore Pillitteri è secondo con oltre un minuto di distacco. In terza posizione arrivano mano nella mano Fiorenzo Mariani e Michele Ghedin.
In campo femminile Paola Dal Mas, dopo una partenza accorta, prende il largo davanti ad Angela De Poi vincendo il titolo di campionessa europea con il tempo di 37’31’’. La De Poi conferma la seconda posizione con 42’16’’, mentre la veneziana Lisa Desidera è terza.

Miglio dei Comuni
Nel Miglio dei Comuni – Trofeo Sportful, gara riservata alle nuove leve dell’atletica, ha vinto Abay Cassol (Santa Giustina) tra i ragazzi davanti a Julian Sambo (Valle del Boite) e a Ruben Deola (Mel). Tra le ragazze è stata la portacolori di Sedico, Valentina Fregona a vincere davanti a Sara Mazzucco (Ponte nelle Alpi) e a Silvia Bonato (Valle del Boite).

Amatori
400 corridori si sono presentati sulla linea di partenza per la gara Amatori-Senior Trofeo Lattebusche. A vincere è stato l’alfiere dell’Idealdoor San Biagio davanti ad Ayyad Amghit (Valdobbiadene) ed Ezio Casagrande (Sernaglia). In campo femminile vittoria per Eva Vignandel (Cordenons) seguita dalla bellunese Valentina Lazzarin (Quantin – Trattoria I Novembre). Sul terzo gradino del podio sale Manuela Moro (Vittorio Veneto).

Premi speciali
Prima che iniziasse la spettacolare Running Seven Laps sono saliti sul palco ufficiale del Giro delle Mura, Ivano Marcon, podista agordino premiato come “sportivo dell’anno”, l’azzurra dello scialpinismo e della corsa in montagna Alba De Silvestro come “atleta emergente”.
Il giornalista sportivo di Rai Sport, Franco Bragagna, ha ricevuto il prestigioso premio “amico del Giro”. Il giornalista di Bolzano nei prossimi giorni commenterà la sintesi delle gare feltrino per la ventesima volta.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>