TuttoCampania — 09 settembre 2014

camerota 2014Domenica sera sono tornato a casa tardi, stanco ma contento di aver passato un bellissimo fine settimana sportivo con gli amici che amano la corsa e che si impegnano tanto per offrire agli ospiti momenti di divertimento e piacere di competere.

Sabato sera siamo stati a Polla, magnifica cittadina attraversata dal fiume Tanagro, e abbiamo vissuto una magnifica serata sportiva in un clima di amicizia e cordialità grazie all’impegno degli amici della Metalfer Runner capitanati da Rino. Uno staff all’altezza della situazione e popolazione coinvolta nell’evento grazie alla sapiente regia degli organizzatori, capaci di coinvolgere anche le autorità civili e religiose locali. Partenza dal centro del paese e percorso con passaggio sulla partenza al secondo km per poi ritornare sul ponte nei pressi dell’arrivo prima di intraprendere l’ascesa verso la parte alta del paese, un centro storico da togliere il fiato (letteralmente), per poi ridiscendere verso il traguardo. Ristoro e ricca premiazione hanno completato la manifestazione tra gli applausi del numeroso pubblico presente. Agli amici di Polla il va il nostro riconoscimento per l’ottima organizzazione e la calorosa accoglienza.

Domenica sera si gareggia, invece, nella splendida perla che è Marina di Camerota, per la terza edizione della CamerotaLive ben gestita dallo staff del presidente Carlo. Inutile dire che siamo stati la mattina in spiaggia a goderci uno dei mari più belli d’Italia a riprendere il colore della tintarella che dopo una settimana di pioggia voleva lasciarci. Nel pomeriggio ci siamo riscaldati sotto il sole cocente, ma al momento della partenza tutto è passato in secondo piano e ci siamo goduti i tre giri del percorso dal porto alla statale, tra gli applausi e l’incitamento dei numerosi turisti che ancora si godevano le loro vacanze. Ospite d’eccezione Giorgio Calcaterra, campione mondiale della 100 km, personale socievole e disponibile per una foto ricordo (veramente più di una). Prima della gara ci siamo goduti le gare dei giovanissimi: sempre uno spettacolo vedere i bambini correre. Dopo la fatica non c’era che la scelta del tipo di ristoro da gustare, e poi una cerimonia di premiazione con premi per tutti, piccoli e grandi, per concludere al meglio una giornata di sole, sport e amicizia.

Sì, l’amicizia è stato il sentimento che ci ha permesso di vivere un fine settimana di sport e di festa diverso dagli altri. Stanco a sera, ma felice di esserci stato.

elio frescani

Per Podistidoc Elio Frescani

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>