slide TuttoCampania — 04 maggio 2015

 scafatiGara FIDAL di km 10 organizzata dall’Atletica Scafati del Presidente D’Ambrosio Carlo.

Percorso cittadino disegnato su 2 giri di km 5, interamente asfaltato e chiuso al traffico.

Stamane Scafati ha accolto alla grande gli oltre 700 iscritti a questa stupenda kermesse, che è diventata di diritto una delle più ambite gare del panorama podistico campano.

Come sempre ringrazio il mio amico Andrea Cirillo, responsabile Legea, sponsor ufficiale della manifestazione, oggi presente all’evento in compagnia di moglie e figlia, che mi ha dato la possibilità di seguire la gara nella macchina apri pista. Signori miei, è stato proprio un bel vedere!

Dopo la partenza, un terzetto in testa, Rachid/Soprano/Barretta, seguito in fila indiana dalla marea variegata di atleti. Un colpo d’occhio stupendo!

Ma già al terzo km, Giuseppe Soprano, con un ritmo incessante dava il primo strappo, seguito a breve distanza dal coriaceo Rachid. Purtroppo però, Antonello Barretta perde quasi subito il contatto. Al V km la coppia in testa incrementa il distacco, al VI km Soprano sferra l’attacco e, metro dopo metro comincia ad allungare su Rachid. Già al VII km il vantaggio accumulato è di circa 200/250 metri e si avvia a grandi falcate verso una vittoria ampiamente meritata.

 Nella gara femminile invece, al V km, l’atleta di casa, l’aquila Annamaria Vanacore, aveva già sbaragliato il campo  seguita a debita distanza da Consuelo Ferragina. Mentre per la terza piazza si scatenava letteralmente la bagarre tra Gargiulo, Marangio e Senatore.

Passando all’epilogo della gara, questa IV edizione viene vinta da Giuseppe Soprano (Mov. Sport. Bartolo Longo) con il tempo di 31,02. Seconda piazza per Rachid Talib (Pod. Il Laghetto) col tempo di 31,54, terza piazza per Antonello Barretta (Atl. Vis Nova) col tempo di 33,07.

A seguire Piermatteo, Afflitto Ciambriello.

Nella gara in rosa domina Annamaria Vanacore (Atl. Scafati) in 39,06, secondo posto per Consuelo Ferragina (La Corsa) col tempo di 41,49, terzo posto per Michela Gargiulo (Il Parco) col tempo di 42,14.

A seguire Marangio, Senatore, Catalano.

Ottima l’organizzazione dell’atletica Scafati del Presidente D’Ambrosio Carlo e tutto il suo enturage per aver proposto un nuovo percorso che è risultato più spettacolare, sia per gli atleti che per i cittadini, che hanno potuto godere per ben due volte il passaggio dei podisti.

Ottimo il ristoro a fine gara e soddisfacenti le premiazioni che hanno coinvolto una grossa fetta degli atleti.

aldo cavuoto

Da Scafati per Podistidoc Aldo Cavuoto.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>