TuttoCampania — 19 ottobre 2010

Dopo l’incessante pioggia delle prime ore della mattina, un sole splendente e tanti atleti giunti a Somma, hanno caratterizzato positivamente, la 4^ edizione del “Memorial Vincenzo Esposito” gara di 10 km che si è svolta a Somma Vesuviana domenica 17 ottobre.
Partita da via Aldo Moro alle ore 9.30, con precisione e ordine dopo che Padre Franco del quartiere Casamale, ha officiato la benedizione a tutti gli atleti, in ricordo e in memoria di Vincenzo Esposito.
La gara, si è sviluppata su di un percorso cittadino di 10 km, chiuso al traffico veicolare sotto stretto controllo da parte delle forze dell’ordine, dove gli oltre 350 atleti iscritti (nonostante le molte gare Regionali in programma), si sono resi protagonisti di un evento podistico di alto livello.
 La competizione Maschile, ha avuto come protagonista assoluto il Marocchino El Mouaddine Abdelouahab (FF.Argento), che è giunto 1° sull’arrivo in piazza Vittorio Emanuele, accolto dal numeroso pubblico. A seguire El Mouaddine nell’ordine di classifica sono arrivati. Soprano Giuseppe (Mont./tto Tean Runners) 2°, Kodom Salomon (a.s.d.Il Laghetto) 3°,Carpenito Umberto(Mont./tto Team Runners) 4° e Lembo Enrico(Mont./tto Team Runners) 5°. Mentre il settore femminile è stato vinto da Cathy Barbati (Baiano Runners), seguita da Paniak Lucyna(Antares Stabia), da Palomba Filomena(a.s.d. Agg.Hinna, da Perrella Anna(Pod. Il Laghetto) e Nocerino Maria Pia(Antares Stabia).I noltre, le varie categorie amatoriali, sono state vinte da: Molinaro Aniello mm55, Peluso Pasquale mm60, Malafronte Giustino mm65, Zuppieri Salvatore mm70 e Napolitano Vincenzo mm75, a conclusione l’a.s.d. Il Laghetto ha vinto la classifica speciale a squadre.
 Tutta l’organizzazione è stata curata nei minimi dettagli  dallo “Staff” della neo società a.s.d. Somma Vesuviana del presidente Ciro Secondulfo, che in collaborazione tecnica con l’International Security Nola, si sono espressi con grande livello organizzativo su tutta la manifestazione compreso l’ottimo ristoro finale. La giornata sportiva è terminata con le premiazioni degli atleti, allungando più del previsto, i tempi di chiusura.

Autore: Gino Caruso

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>