TuttoCampania — 17 ottobre 2010

E’ ancora una città del Vesuviano ad offrire una organizzazione all’altezza di quanti questa mattina sono arrivati a Somma Vesuviana per quarta edizione della Gara dedicata al nostro amico Vincenzo Esposito che ci ha lasciati prematuramente quattro anni fa. Infatti, dopo Terzigno anche l’organizzazione e la città di Somma non si sono fatti trovare impreparati grazie all’impegno profuso affinché tutto filasse liscio. Ed infatti così è stato. Molto apprezzato il percorso caratterizzato da salite e discese a volte impegnative ma tutto sommato fluide e non intasate da nessun veicolo, grazie anche al puntuale servizio d’ordine presente su tutti gli incroci. Mi ha particolarmente impressionato il folclore delle tammorre saggiamente battute da donne anche di una certa età con vestiti alla moda dei tempi che furono, che abbiamo incontrato lungo i 10 chilometri del percorso. Stessa sensazione vale per la musica offerta da postazioni poste lungo il percorso, con le note che ti entravano dentro dandoti quella “spinta” in più che serve nei momenti di smarrimento delle forze. Un grazie all’A.D.S. Somma Vesuviana ed all’International Security service che hanno saputo anche questa volta offrite tanto ai circa 350 partecipanti all’evento. Alla prossima. Grazie.

Autore: Giuseppe Di Dato

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>