TuttoCampania — 21 aprile 2013

SirignanoLe belle sensazioni di una gara realizzata con una piacevolissima semplicità, ma non per questo con superficialità, anzi. Questo il bel clima che abbiamo trovato a Sirignano, questo quanto il Gruppo Podistico del Baianese ci ha riservato in occasione dell’11ima edizione della loro gara, di quella che era il giro dei 6 comuni e che da quest’anno ha interessato 3 comuni: Sirignano (partenza, passaggio e arrivo), Quadrelle e Mugnano del Cardinale. Scelta giusta quella di prevedere 2 passaggi in prossimità dell’arrivo, per poi chiudere con un mini tracciato di 800 metri, cosa che ha portato i quasi 350 atleti a vivere intensamente la competizione, e i presenti di vivere al meglio il loro essere spettatori.

Gara

Antonello Barretta ha dimostrato in una sola volta di essere nella condizione giusta per gli italiani di mezza previsti per domenica prossima ad Ostuni e di sapersi gestire, usare le energie e il proprio talento nel momento che interessa. Infatti..primo giro chiuso praticamente nello stesso tempo del secondo, e questo gli ha permesso di fare selezione nella seconda parte e mettere metri tra lui e l’ottimo Alfonso Ruocco, compagno di squadra nell’Isaura Valle dell’irno. Al traguardo niente male il 33’01” finale, visto anche un percorso non proprio facile. A poco più di 40” l’arrivo di Alfonso Ruocco, a sua volta a precedere il bravissimo Giuseppe Angelillo, Nikaios. Per Peppe un buon 34’25”.Francesco Bassano e Carmine Rozza a chiudere il novero dei primi 5.


La gara femminile
è stata decisamente più combattuta. Basta dire che Filomena Palomba (Centro Ester Napoli) è transitata prima al primo giro in testa (dopo 4.600 dal via) ma poi si è dovuta arrendere ad una partenza troppo veloce e al rientro di un gruppetto di avversarie che hanno saputo fare la selezione al momento giusto. Bravissima Jean D’Argenio: la classe non è acqua; Jean interpreta al meglio la gara, affonda sull’acceleratore nella seconda parte e va via alle compagne/avversarie, per una meritatissima vittoria. Per Jean  (portacolori del team Run For life) 42’37” finale. Bella la gara di Patrizia Picardi. Brava davvero l’atleta della Budokan Portici, capace di salire sul secondo gradino del podio, a soli 10” dalla leader. Terzo posto per Rosa Ippolito, I Pini di Crispano. Rosa ha saputo rientrare negli ultimi km, tanto da passare le avversarie e restare in terza piazza fino allo striscione d’arrivo. Quarta e quinta al traguardo Filomena Palomba e Ausilia Balletta (Cicciano Marathon).

La classifica a squadre è andata al team Podistica Valle Caudina. Il team di Pietro Meccariello ha gareggiato con il lutto al braccio, nel ricordo dell’attentato di Boston. Ricordo che hanno vissuto anche tutti gli atleti e il pubblico, questo grazie al “suono delle note del Silenzio” al momento della partenza.

Belle sensazioni a Sirignano, sensazioni frutto del buon lavoro organizzativo e soprattutto della tanta passione messa in campo dal Team Gruppo Podistico del Baianese.

Marco Cascone

(foto di Francesca Orefice)

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>