TuttoCampania — 08 giugno 2015
marco russoUn notevole caldo umido ci accoglieva stamane in quel di S.Maria la Carità per la 2a ed. della SantaMariaRun, nuovo “gioeiellino” organizzato con caparbietà ed originalità dal team del Marathon Club Stabia. Mentre il mio presidente Fabio Mascolo andava ad allenarsi in vista di un prossimo rientro agonistico, mi preparavo per la partenza. Partenza per la quale non sono valse le mie raccomandazioni postate su facebook perchè, esattamente come lo scorso anno, tra preghiere, sindaco ed un improbabile speaker, si accumulava un ritardo (per me “micidiale”) di oltre 15′, vista la premura di scappare poi a lavoro. Il count-down era una liberazione e finalmente si partiva. Ritmo accorto e meteo che di li a poco l’avrebbe fatta da padrone, gravando soprattutto sul cronometro. La lotta si restringeva ben presto a 4, poi a 3 unità col generoso Dentato a tirare affiancato da Ferraro (già protagonista al Vivicittà) e dallo scrivente. Al 4°km cercavo di rendere la gara un po’ più dura ed al 5°km eravamo rimasti solo io e Ferraro che si teneva costantemente al mio fianco. Verso il 7° il sole iniziava a squagliarmi ed andavo un po’ in crisi perdendo una 10ina di mt, un piccolo “strappo” che non riuscivo a ricucire. Mentre tentavo di rientrare il battistrada sbagliava una curva e ci si ritrovava fianco a fianco ad oramai 2 km dal traguardo. Senza più tante energie dovevo ricorrere ad esperienza e capacità di sofferenza tanto lungamente affinata negli anni per resistere al ritmo imposto da Ferraro. Giunti ai 500 finali riuscivo a lanciare una volata lunga che mi regalava una impensabile ed insperata vittoria. A seguire l’ottimo Ferraro, Ferrara, il generoso Dentato ed Olimpo. Con enorme rammarico dovevo comunque anteporre il “dovere” al piacere ed ero costretto, mio malgrado, a lasciare vacante il gradino più alto del podio per essere già in servizio alle 10e30 in punto in quel di Sorrento. Infinite le mie scuse agli organizzatori e non posso non ringraziare il mio presidente Fabio Mascolo (Nikaios Club Gragnano) ed il mio massaggiatore Tonino “Airone” Iaccarino che con le sue sapienti mani ogni mercoledì mi mette in condizione di poter dare il meglio di me stesso e magari, qualche volta, anche di poter ancora vincere qualche gara. Per l’attenzione riservatami prima e dopo la gara e per TUTTO, un doveroso e sincero Grazie a MIMMO ed ANNA.

Russo Marco

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>