TuttoCampania — 16 marzo 2014

Santa Maria a Vico 2014E’ proprio vero che, quando una gara non è solo una gara ma strizza l’occhio alla solidarietà, tutto ha un sapore diverso, tutto viene vissuto con uno spirito diverso: più coinvolgente, più vero. Questo per tutti: per chi organizza, per chi gareggia, per chi assiste. Ecco perché la gara, la mattinata sportivo/solidale di Santa Maria a Vico ha lasciato un buon sapore, un retrogusto piacevolissimo nei palati fini di chi ama correre, ma ancor prima ama vivere una bella emozione. Luigi de Lucia, e con lui un team compatto e capace (la Suessola Runners) hanno dimostrato che, con la bella semplicità, si riesce ad arrivare ai cuori di tutti, a far vivere una deliziosa mattinata di sport e solidarietà e rendere tutti protagonisti, a tutte le età.

Gara

Percorso non proprio facile quello di Santa Maria a Vico, con clima bellissimo e da gustare, un po’ meno il tasso di umidità (alto per chi desiderava chiudere con medie importanti). 2 giri, poco più di 10 km, tanto pubblico, con ragazzi in attesa di correre la loro di gara, ma intanto attenti a vivere l’evento degli adulti.

Ismail Adim questa volta ha corso con razionalità: ha lasciato fare agli altri nel primo giro (e per altri intendo soprattutto Mohamed Matar) e poi ha premuto sull’acceleratore ed è andato regalmente via. Per il portacolori del Team Finanza Sport Campania primo passaggio sul piede dei 3’20” a km, per poi fare un secondo parziale a ritmo 3’09” a km, con media vincente finale di 3’14” (totale 32’51”). La partenza troppo lesta di Matar ha poi lasciato il segno nell’atleta del team Marathon Club Frattese. Infatti, dopo una condotta di gara più che buona e accorta, sul ragazzo marocchino sono sopragiunti Saverio Giardiello e Gennaro Ciambriello. I due atleti (l’uno Montemiletto Team Runners, l’altro Atletica Marano) non solo hanno raggiunto Matar nel secondo giro ma lo hanno messo alle loro spalle proprio nel finale. All’arco d’arrivo 2° Saverio Giardiello (forte del suo grande spunto finale), con l’ottimo Gennaro Ciambriello 3°. A seguire Matar (4°) l’arrivo di Giuseppe Angelillo (Nikaios Gragnano). A Mario Bove (Road Runners Maddaloni) la sesta piazza.

La gara femminile non ha avuto storie. Oramai è tradizione campana non aver dubbi (al fine vittoria) prima del via, questo quando ai nastri di partenza c’è Siham Laaraichi. Sempre più simpatica e brava la ragazza del team Finanza Sport Campania. Una bella passerella per lei, con un 3’45” di media finale che non è niente male, visto il tracciato. Brava, davvero brava anche l’altra Marocchina in gara: Fatima Moaaouya (Enterprise Sport e Service). Fatima ha chiuso in 38’32”, 3’48” a km. Ottima la prova della Junior Francesca Palomba, Il suo 3’59” di media ne è una conferma. A seguire, nelle prime 6 all’arrivo, anche Annamaria Damiano (Montemiletto Team Runners), Consuelo Ferragina (Atl. Virgiliano) e Rosaria Solimene (Marathon Club Stabia), con Filomena Palomba in settima posizione.

Classifica a squadre andata al team Road Runners Maddaloni.

Dopo la bella emozione della gara adulti, non è mancata quella dedicata ai ragazzi..anzi, quella che i ragazzi delle scuole hanno donato a noi tutti. Piccole gare, le cui emozioni sono state inversamente proprorzionali alla loro lunghezza.

La più bella delle emozione però l’abbiamo vissuta sul palco, a fine manifestazione: quando è stato simbolicamente donato  il mega assegno di 1000 euro all’Associazione Carmine Gallo, ai bambini del Pausilipon. Un assegno (quello vero) che va a favore di chi è vicino ai bambini in difficoltà, un assegno dove idealmente c’è la firma di ogni singolo atleta partecipante e, naturalmente, del team organizzatore: Suessola Runners.

Marco CasconeMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>