slide TuttoCampania — 13 marzo 2016

SAN GIUSEPPE PREMIAZIONE 2016 UMBERTOMaratonina della Solidarietà: La gara che è più di una gara. La gara (Opes) di San Giuseppe Vesuviano (quella di Umberto Postiglione e dei suoi ragazzi dell’Associazione Solidarietà) va in archivio registrando l’ennesima, gran bella organizzazione, fatta di accoglienza, cura dei particolari e, soprattutto, di un messaggio straordinariamente importante: lotta, senza se e senza ma, alla droga! Atmosfera gioviale come sempre, capacità di coinvolgimento (tantissime le forze in campo) ed il profumo della genuinità organizzativa che aleggiava su tutti. Una gran bella Festa.

Gara

10.400 metri classici, con percorso non facilissimo, fatto apposta per chi sa correre e gestirsi al meglio. Ed infatti i valori alla fine sono venuti fuori, con gara maschile e femminile incerta fino al traguardo: cosa piacevolissima per chi, come me, è chiamato a presentare e tenere su l’attesa.

Tra i maschi un Antonello Sateriale impressionante: per gestione gara, capacità di lettura della stessa e tenuta alla distanza. Un tris d’assi al passaggio ai 4.400 metri di gara (in Piazza) composto dallo stesso Sateriale, e con lui Gennaro Varrella e l’altro Antonello, Barretta. E’ stata la salita (non dura ma continua) che porta dal 7^ al 9^ km a fare la differenza, con Gennaro Varrella e Antonello Sateriale all’attacco. Risultato, qualche decina di metri tra loro e Barretta, cosa che si è poi confermata all’arco d’arrivo. Alla fine 3’15” di media per Antonello Sateriale e la sua vittoria (ricordando che corre per il team Amatori Podismo Benevento) e stessa media per Gennarino Varrella, a rappresentare alla grande, come sempre, l’International Security Service. Terzo gradino del podio per Antonello Barretta, Vis Nova. Bella lotta per la quarta posizione, andata poi a Gennaro Ciambriello (Atl. Giugliano), con Marco Fucci (compagno di Team del vincitore) in quinta piazza, e Marco di Martino sesto (lui, atletica Marano).

Gara femminile intensissima al fine della vittoria. Un confronto metro dopo metro, con la giovane Martina Amodio (Stufe di Nerone) a seguire come un’ombra la veterana e fortissima Annamaria Vanacore. Al termine della discesa che porta al 7^ km, quasi 100 metri tra le due leader della gara in rosa, con Martina Amodio di nuovo ad accorciare il distacco nel lungo tratto in salita. Alla fine solo 4 secondi tra le due splendide atlete: vittoria per Annamaria Vanacore (Atl. Scafati). Media 3’56” per entrambe le agguerritissime concorrenti, con nuovo, ennesimo primato personale per Martina Amodio. Ottima terza Grazia Razzano (Aeneas Run). Partita tranquilla, ha poi inserito una marcia in più in salita, lasciando la compagnia di Annamaria Damiano, comunque brava con la sua 4^ posizione. Bella gara per Rosaria Marangio: sta smaltendo i postumi di un infortunio, e lo sta facendo al meglio. A Carla Ferraro la 6^ posizione, con Marilisa Carrano e Pina di Nuzzo ad una bella conferma di valore.

Classifica a squadre andata al team Amatori Marathon Frattese.

Bella e coinvolgente la gara di Umberto Postiglione e dei suoi ragazzi. Un grazie a loro che ci propongono questa emozione. Un grazie a Voi tutti che ci siete stati, avete partecipato, siete stati portavoce di un messaggio foete e chiaro: sì allo Sport. No alla droga.

Marco Cascone.Marco Cascone

 

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>