TuttoCampania — 16 ottobre 2011

L’Albanova Running ha portato l’atletica su strada a San Cipriano d’Aversa (Ce). In realtà San Cipriano ha vissuto la gara già negli scorsi anni, ma quale comune di passaggio, di transiito degli atleti, mentre invece quest’oggi ha fatto del comune Casertano il suo punto di ritrovo, il luogo di partenza e di arrivo della gara dei tre comuni (quelli che rientravano storicamente nel comune di Albanova: Casal di Principe-Casapesenna e, appunto, San Cipriano d’Aversa).


Con la gara di San Cipriano si è concluso anche il Poker Agro-Aversano, con il Marathon Club Frattese capace di vincere sia la singola gara a squadre sia quella dell’intero tour (del quale facevano parte Villa literno, Villa di Briano e Teverola). 2° squadra classificata del Poker l’Atletica Marano, con terza piazza per la Napoli Nord Marathon.


Gara


Da sempre caratterizzata da un percorso molto veloce, l’Albanova Running ha confermato le sue caratteristiche, favorita anche dalla bella giornata di sole, da una temperatura accettabilissima, anche se il vento ha un po’ appesantito l’incedere degli atleti, in alcuni tratti del tracciato.


Tatticismo in campo maschile, con Samir Jouaher sornione come sempre, capace com’è di gestirsi al meglio e di attendere il finale per affondare il piede sull’acceleratore e vincere in tranquillità. Niente da fare per gli avversari, soprattutto se restano a guardare e non puntano a tenere alto il ritmo, nella speranza almeno di mettere in crisi il veloce avversario. In verità Abdelkebir Lamachi e Abdelhadi ben Khadir hanno tentato qualcosa verso metà gara, ma sono stati attacchi sterili e indecisi. Alla fine è bastato un 31’19’ finale per la vittoria di Samir (Il Laghetto), per una media di 3’05’ che non ha nulla di eccezionale, frutto come è stata di una tenuta di gara a velocità di crociera (il percorso meritava di più, con i suoi 10.140 metri senza problemi altimetrici). A 11′ dal vincitore l’arrivo di Abdelkebir Lamachi (anch’egli del Team Il Laghetto), con Abdelhadi ben Khadir terzo, a 27′ dal leader. Altro Marocchino in quarta piazza, Ismail Adim. Primo degli italiani, e gran bella gara per lui, il portacolori dell’Atletica Marano: Ivano Felaco. Bravo Ivano a chiudere la sua gara con un più che positivo 32’44’. Bella anche la gara di Vincenzo Migliaccio (ottimo il suo 34’09’) con Antonio Luongo capace di giungere alle sue spalle, a 26′).


La gara donne ha riproposto un confronto tutto Casertano, almeno ai fini della vittoria. Alessandra Insogna (Amici del Podismo Maddaloni) ha saputo tenere a bada una Loredana Brusciano in gran forma. Per Alessandra chiusura in 38’15’, con Loredana (Arca Atletica Aversa) a 26′. Terzo gradino del podio, a conferma che le quarantenni in Campania hanno pochissime rivali, per Cathy barbati (Baiano Runners). Le quarantenni terribili della nostra regione hanno lasciato il segno: tre gradini del podio, tutti e tre occupati dalle raqgazze over 40. Per non parlare poi della quarta posizione, anch’essa appannaggio di una over 40, Tina Franzese (Atl. I Pini-Crispano). Quinta al traguardo Filippa Oliva, Napoli Nord Marathon. Sesta, a conferma della sua splendida evoluzione tecnica, Antonietta d’Angelo, del team Fiamme Argento (42’19’ per lei, media 4’08’). Caterina Mastrianni (Marathon Club Frattese) alle sue spalle.


Nicola Di Filippo ha portato la bella atletica su strada nel suo comune. L’Albanova Running a San Cipriano d’Aversa ha confermato sé stessa: è stata una bella mattinata di Sport.

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>