TuttoCampania — 26 maggio 2009

Non posso negare di essere emozionatissimo in vista del mio ritorno a presentare, dopo tanti anni, nella mia città. Presentare la gara che mi ha visto esordire quale speaker. Mi emoziono sempre quando presento (guai se non fosse così, se tutto si limitasse a routine professionale) ma presentare nella città dove sei nato ha di suo un gusto speciale. Il gusto delle proprie radici.


Ho già deciso come esordirò nel mio commento: ‘Benvenuti nella città di Raffele Viviani. Benvenuti nella città delle terme, con il maggior numero di acque minerali al mondo. Benvenuti nella città dell’Amerigo Vespucci. Benvenuti nella città dove è nato il mito dei Fratelli Abbagnale. Benvenuti nella città della ‘Notturna Città di Stabia’.


Uno spettacolo emozionante, unico. Una gara (quella organizzata dal “Marathon Club Stabia‘) che è entrata a far parte del tessuto sociale, che è attesa come non mai. Una gara che è tradizione e novità. Una gara che è Spettacolo!


800 saranno i fortunati protagonisti. 800 saranno gli atleti che, prima ancora di essere tali, saranno attori di uno splendido film, con un pubblico di eccezione a godersi l’evento. La villa comunale di Castellammare sarà, come sempre, un’immensa sala cinematografica dove sarà trasmesso un ‘film’ di quelli da non perdere. Migliaia gli spettatori, con i due giri iniziali sul lungomare capaci di donare brividi ed emozioni impareggiabili. L’andare in zona cantieri poi lascerà spazio solo al sentire il proprio fiato, il personale calpestio e quello dei colleghi/avversari. L’incrociarsi dopo il giro di boa. Il tuffo finale nella bolgia organizzata dell’arrivo. Colori. Calore. Emozioni a non finire.


Bello segnalare tra l’altro il ritorno in gara del talento Maksym Obrubanskyy. Del piacere di avere tra i protagonisti assoluti il mio atleta Abdelhadi Ben Khadir e del Campionissimo (e vincitore in carica) Marco Calderone.


Vi aspetto, per vivere insieme la 23^ emozione della ‘Notturna Città di Stabia’. Vi aspetto nella Mia Città!

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>