Curiosita slide — 26 gennaio 2013

Running PanoramicoRunning panoramico

Conoscete questa disciplina sportiva?

Io la pratico da qualche anno, consiste nel correre e… nel godersi la vista!

La corsa podistica ha avuto un enorme incremento negli ultimi anni, in ogni parte del mondo. Migliaia di atleti ogni giorno sostengono una sfida personale con il cronometro e con la propria resistenza.

Ma il running panoramico, per chi vive in una città di mare, è qualcosa di più.

È ammirare la potenza delle onde che si infrangono sugli scogli, quando è inverno, mentre continui il tuo allenamento, cercando di non farti fermare dal vento.

È ascoltare il suono della pioggia che batte sul mare in una giornata in cui diluvia, però c’è la gara e devi correre lo stesso.

È iniziare con il riscaldamento al mattino presto, d’estate, e vedere sulla costa che sta sorgendo l’alba.

È finire l’allenamento e poi tuffarsi a mare e sentire che si…quella si che è vita!

Dedicato alla mia squadra, la Salerno running club

Danila Pecoraro

(Foto di Giovanna Barra)

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>