TuttoCampania — 08 dicembre 2010

Clicca per l'immagine full sizePotete tranquillamente già segnare nella vostra agenda l’appuntamento del prossimo 8 dicembre 2011: appuntamento con un’altra entusiasmante edizione del ‘Running dell’Immacolata’ a Sant’Antimo. Già da ora vi consiglio da farlo, visto il successo di stamane. Per chi non ha gareggiato, consiglio di mettere la gara nel programma del prossimo anno. Per chi c’è stato non credo di aver bisogno di fare arrivare il mio consiglio: sapete già di vostro che questa è una gara da fare e una tradizione da rispettare.


L’11a edizione della gara, firmata dal Team Hinna Atletica Sant’Antimo (con Peppe D’Aponte gran cerimoniere),  ha rispettato ed esaltato ancor più le attese della vigilia. Una bella mattinata di sole ha coadiuvato gli organizzatori e permesso di vivere ogni singolo momento di gara nel migliore dei modi. Gli atleti hanno preso il via in estrema serenità, potendosi esprimere la meglio su un circuito totalmente chiuso al traffico, per un tracciato veloce e gran parte cittadino. Pubblico e spettacolo: quanto di meglio si possa chiedere ad una gara, che diventa così di suo anche veicolo di promozione del Nostro Sport.


I 10 km proposti hanno ancor una volta messo in evidenza un’atleta su tutti e tutte: Meriyem Lamachi. Disarmante la facilità con la quale questa giovanissima Magrebina riesce a correre. Parte ‘tranquilla’ e passa al primo rilevamento (eravamo a quasi 2.500 metri dal via) sul piede dei 3’37’/38′ a km, per poi accelerare nella fase finale in una maniera da lasciare esterefatti, tanto da chiudere sul piede dei 3’22’/23′ a km e fermare il crono sui 35’23’ all’arco d’arrivo (migliorando sé stessa di oltre 2′ rispetto alla scorsa edizione). Quattro chiacchiere nel post gara con lei per sapere che: ‘ho corso in scioltezza, volevo arrivare sui 36’30’ ma le gambe andavano da sole’. Favolosa. E sapere anche che il noto fratellino (Abdelkebir) convolerà a giuste nozze tra qualche giorno, con una ragazza del suo paese.


Alle spalle della vincitrice altra atleta straniera, anche se corre per l’Antares Stabia: la Polacca Ania Paniak. Ania è tornata su buoni livelli, tanto da fermare il crono a poco più di 40′: niente male, sintomo che i podi futuri, così come lo è stato quello di Sant’Antimo, la vedranno spesso protagonista.


Terza al traguardo una bravissima Lucia Avolio (Napoli Nord Marathon). Lucia ha gestito ottimamente la gara, con una media finale di 4’04’ a km. Media che riporta la ragazza Napoletana sui livelli che gli competono. Brave come sempre Caterina Mastrianni  (Marathon Club Frattese) e Filomena Palomba (Aggr. Hinna) giunte nell’ordine alle spalle della Avolio.


La gara maschile è stata agonisticamente più combattuta, almeno ai fini del podio. Abderrafii Roqti ha tentato sin dall’avvio di portarsi sul ritmo di Gianluica Ricci dello Scorso Anno (Gianluca vinse con 30’57’) per aspirare di stabilire il nuovo record. A fargli da ‘lepre’ involontaria, nella prima parte del tracciato, il forte Marocchino Adim Ismail. Adim, reduce dalla Napoli/Pompei di tre giorni prima, ha dovuto però mollare nella seconda parte di gara, lasciando campo libero per la vittoria ad Abderrafii, che però non riesce nel suo intento e si gusta la vittoria ma non il record (per lui 31’20’ finali). Confermato secondo al traguardo Adim Ismail (delle Fiamme Argento), con alle sua spalle Romualdo Barbato (Marathon Club Frattese). Quarta e quinta piazza per Angelo Cioffi (anch’egli a pochi giorni dalla 28 km Pompeiana) e per Gennaro Varrella (International Security Service).


Classifica a squadre vinta dal Team della Podistica il Laghetto su Arca Atletica Aversa e Napoli Nord Marathon.


Le gare riservate ai giovanissimi, anche queste di tradizione, hanno completato il programma e fatto vivere momenti di gioia, ancor prima che di mini confronto agonistico.


Sì, ci sanno fare a Sant’Antimo. Ci sanno fare i D’Aponte.


Prendete l’Agenda


(Foto di Franco Manna)

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>