Cronaca — 24 novembre 2010


La feroce aggressione di un cane, nel corso del suo allenamento mattutino, lo ha costretto a subire un intervento chirurgico di ricucitura di una profonda ferita al braccio. Ruggero Pertile, l’atleta  azzurro che pochi giorni fa è uscito trionfatore dalla maratona di Torino, se l’è vista davvero brutta.
A Camposampiero, in provincia di Padova, il campione dell’Assindustria non pensava di terminare anzitempo il suo allenamento giornaliero. Attraversando il varco aperto di un’abitazione, s’è visto rincorrere da un cane, che lo ha azzannato con violenza al braccio destro.
Pertile è stato subito trasportato al pronto soccorso e sottoposto ad un delicato intervento da parte dei sanitari di turno. Il morso dell’animale gli aveva procurato una seria ferita nella parte dell’arto vicina al gomito. Le condizioni del campione dopo tutti gli accertamenti clinici sono risultate buone, tanto che i medici dopo l’intera giornata in osservazione gli permetteranno di tornare presto a casa.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>