Cronaca — 28 febbraio 2010

Clicca per l'immagine full sizeMi presento, mi chiamo Andrea, svolgo il lavoro di operatore di ripresa della RAI e sono un corridore amatore. Il mio lavoro mi dà la possibilità di andare in giro per l’Italia per le riprese dei più svariati eventi: Papa, calcio, teatro, spettacoli, boxe, politica etc etc.
Oggi ho avuto il piacere di fare la ripresa della maratonina Roma-Ostia, che ha riunito il mio lavoro e la mia passione per la corsa.
Visto che per le solite esigenze di palinsesto, abbiamo ripreso solo i primi cinque uomini e le prime tre donne, ho assistito come mai ho fatto, all’arrivo di miglia di concorrenti (praticamente tutti), ammirando uno spettacolo unico, che solo chi pratica questo sport può cogliere.
Tutti, e dico tutti hanno qualcosa di cui gioire al traguardo: chi ha fatto il suo personale, chi ha accompagnato l’amica, chi a concluso la sua prima mezza, chi è stato in crisi ma è arrivato comunque in fondo, chi dedica la gara ad una persona scomparsa di recente, insomma per un motivo o per l’altro tutti alzano le loro braccia al cielo o gridano la propria gioia o festeggiano l’arrivo con qualche altra manifestazione. Ed è questo che mi ha emozionato fortemente, tenendomi incollato all’arrivo per tre ore, guardando gente sconosciuta che però riusciva a trasmettermi grande gioia e amore per questo sport.


Ed è per questo che ringrazio uno a uno gli UNDICIMILA della Roma-Ostia.

Autore: Andrea Canzanella

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>