Cronaca slide — 07 dicembre 2014

best womanSi è svolta a Fiumicino la 25^ edizione della “Best Woman”, gara podistica nazionale di 10 chilometri organizzata dall’Atletica Villa Guglielmi dedicata alle donne. Al traguardo sono arrivati 2174 podisti, dei quali 1686 e 488 donne, dato che conferma la gara come una tra le più partecipate del Lazio e con la percentuale più alta di donne all’arrivo.

 LA GARA – Il forte vento nel tratto del lungomare ha influenzato le prestazioni cronometriche degli atleti. La gara, comunque, è stata di buon livello, come testimoniano i tempi dei vincitori. A vincere la gara, quindi ad aggiudicarsi il titolo di “Best Woman” 2014, è stata per il secondo anno consecutivo l’atleta delle Fiamme Gialle Margherita Magnani, che ha chiuso la prova in 33:38 (lo scorso annoc hiuse in 32:42). “Ero in buone condizioni di forma – ha detto Magnani all’arrivo – ma per sei-sette chilometri ho avuto il forte vento contrario che mi ha dato fastidio, quindi non sono riuscita ad esprimermi al massimo. Comunque ho fatto un buon tempo, dunque un test importante per me in vista della stagione invernale. A prescindere del risultato cronometrico, però, sono felice di aver vinto per la seconda volta la Best Woman, una gara simbolo per la lotta alla violenza sulle donne”. Al secondo posto ha chiuso Judit Varga dell’Atletica Forlì (34:18), al terzo Laura Biagetti dello Sport Atletico Fermo (34:57).

In campo maschile, invece, vittoria per il keniano Erastus Chirchir dell’Atletica Futura Roma, che ha vinto allo sprint in 29:27. “Sono contento di aver vinto questa gara che ogni anno vede africani e italiani di buon livello sfidarsi per il successo – ha detto Chirchir -. Nonostante avessi le gambe pesanti, che non mi hanno fatto esprimere al massimo, sono riuscito a rimanere fin dall’inizio nel gruppetto dei fuggitivi, trovando poi l’acuto quando sono entrato sulla pista”. Al secondo posto, staccato di soli 3 secondi, il marocchino della Rcf Roma Sud Cherkaoui Laalami, al terzo il marocchino Jaouad Zain in 29:52. Primo degli italiani si è classificato Stefano Massimi dell’Aeronautica Militare, che ha chiuso al 6° posto in 30:22.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>