TuttoCampania — 16 novembre 2011

Autore: Giovanni Acampora –

Si è concluso con la gara di Roccarainola il circuito “Foreste in movimento”. Un ringraziamento va all’assessorato all’agricoltura della regione Campania,all’UISP e alla Mediterraneo Eventi che hanno collaborato per la buona riuscita della manifestazione. Queste gare(foresta Mezzana,foresta del Taburno,foresta del Vesolo,foresta di Roccarainola)hanno permesso a tanti atleti di conoscere posti molto belli della nostra bellissima regione che meriterebbero di essere maggiormente valorizzati. La gara di Roccarainola, nonostante qualche chilometro di troppo di asfalto, è stata affascinante ed il percorso ben segnalato come nelle gare precedenti. L’impegnativa salita iniziale attraversava un bel uliveto,poi l’alternarsi di tratti di percorso misto ci ha portato all’arrivo nel bel mezzo della sagra della castagna. Un grazie al comune che ha offerto caldarroste e castagne lesse a tutti ed al sindaco che ha premiato tutti i podisti. Complimenti agli organizzatori che nel pacco gara e nel pacco premio hanno omaggiato gli atleti con frutta secca(gare in natura premi in natura). Un grazie a tutti i podisti affezionati a queste gare con cui ho avuto il piacere di gareggiare e divertirmi. Arrivederci alle gare trail del 2012 che si prevede molto ricco di appuntamenti in natura. Il circuito Parks trail,del mitico Michele Volpe,dovrebbe arricchirsi di altre quattro gare:monte Terminio,monte Gelbison,Amalfi ed il trail degli dei Agerola,spero in autosufficienza. Le bellezze che ci permette di ammirare e le emozioni che ci fa provare la natura c’impongono di rispettarla sempre di piu’,perchè un giorno possano ancora viverla e godersela i nostri discendenti. Speriamo che nelle gare in natura,visto che non ci sono fortunatamente soldi in palio,non ci sia il solito podista “investitore”della domenica “riciclato” che con la sua iscrizione(contributo organizzativo per divertirsi)invece dei soldi voglia portarsi a casa un bel cesto pieno di provoloni,mozzarelle,prosciutti,salumi,vini e taralli,non capendo che il vero premio è vivere le emozioni che posti cosi’ belli ci fanno provare e che molti di noi non li avrebbero mai conosciuti se non ci fossero dei “pazzi” organizzatori.Volpe docet!

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>