Cronaca slide — 03 agosto 2014

rivisondoliPiù atleti, che abitanti. A Rivisondoli, il successo della 9^ edizione della Tre Comuni sta in questa considerazione. Un record davvero singolare sull’altopiano delle 5 miglia: circa 900 podisti, rispetto ai 700 e più residenti ufficiali del piccolo centro turistico montano. L’ottimo lavoro organizzativo della Podistica 2000 Alto Sangro, con Antonio Liberatore prima guida, ha prodotto i suoi effetti e superato le attese, per la spettacolare gara appenninica di metà estate, che ricorda anche la memoria di Claudio Valentini.

Sul percorso nel parco nazionale della Maiella, tra Rivisondoli, Roccaraso e Pescocostanzo c’erano i numerosi team che si contendono la Corrilabruzzo, la speciale classifica che raggruppa le competizioni del comprensorio regionale. 15,200 km. di un tragitto in forte saliscendi, con il dislivello dei 400 gradini, che “taglia” il ventre della cittadina, patria del presepe vivente. Una scalinata che per lo sforzo atletico fa quasi prostrare, davanti alla parrocchia neoromanica di San Nicola di Bari i podisti, al culmine della loro fatica.

In questo lungo serpente viario, a più di metà gara, la classifica era già delineata ed i vari passaggi hanno poi rispettato l’ordine d’arrivo, almeno per le prime posizioni. Ed infatti Annalisa Gabriele dell’Amatori Villa Pamphili ed Antonio Bucci della Tocco Runner di Pescara hanno retto e consolidato il vantaggio fino al giro di boa sulla lastricate strade di Pescocostanzo, giungendo primi dopo il ritorno sul vialone di Rivisondoli, sotto l’arco azzurro della manifestazione. 56’04” per il portacolori toccolano, mentre la romana (51^ assoluta) ha fermato il cronometro su 1h04’40”.

Il podio femminile è stato completato da Antonietta D’Orsi (Ciociara Fava) in 1h06’11” e Virginia Petrei (Acsi Italia) in 1h07’18”. Per gli uomini il secondo gradino è stato occupato dal casertano Valerio Adamo (Tifata Runners) in 56’40”, mentre Domenico Caporale (Runners Chieti) in 56’57”, ha chiuso il quadro del cerimoniale. Sul palco, assieme agli organizzatori, i sindaci di Roccaraso, Francesco Di Donato e Rivisondoli, Roberto Ciampaglia, che hanno concesso (assieme a Pescocostanzo) il patrocinio dei rispettivi Municipi. Numerosi gli sponsor che hanno supportato l’evento con centinaia di premi, tra cui il pastificio Colavita; elargite riconoscenze ai primi dodici di categoria maschili e otto femminili. Ai vincitori donate anche le pubblicazioni con la storia del presepe vivente di Rivisondoli, celebrato la sera del 5 gennaio, nella piana di Piè Lucente, da 63 anni.

Il premio societario è stato invece attribuito alla Runners Chieti; secondi e terzi i gruppi della Podistica San Salvo e Tocco Runner. Accanto alla gara agonistica, anche il programma di atletica promozionale, con le diverse partenze giovanili e poi la non competitiva di 7 chilometri. Anche qui grossa partecipazione, con oltre cento ragazzi di tutte le età, applauditi dai numerosi genitori al seguito.

Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>