TuttoCampania — 01 settembre 2014

Monte FaitoAffrontare certe salite,  anche se solo per puro divertimento, provoca sempre dentro di noi una grande soddisfazione che va aumentando quando poi le si scende ed è in quel momento che ci rendiamo conto delle pendenze e come ieri ha detto l’amico Michele ci diciamo  “ Uh mamma mia, ‘sta salita sono riuscito a fare  “.

Ieri mattina , alla Reggia di Quisisana, ci siamo trovati in circa 50 tutti ansiosi di affrontare di nuovo le pendenze della strada che porta a Monte Faito.  Al primo chilometro erano tutti insieme, poi hanno iniziato a formarsi i primi gruppetti ed è iniziata la cavalcata solitaria di Gaetano, seguito a vista da Gianluca ( più tardi costretto al ritiro per un dolore al quadricipite), Rino , Vincenzino e Antonio.

Ogni anno  si aggrega sempre qualcuno che sale per la prima volta a Faito, e puntualmente non può far a meno di rimanere incantato da quel panorama fantastico, da questa nostra città, che vista dall’alto, si mostra in tutta la sua bellezza (da quell’altezza i difetti non si vedono…).

Dalla salita del 2013 le condizioni della strada sono peggiorate, le piccole buche sono diventate voragini … ironicamente potrei dire che è stato più difficile salire in auto che correndo. Abbiamo un  patrimonio naturale che fa invidia a molti, eppure non viene curato. Nel nostro piccolo, con questa manifestazione, cerchiamo di richiamare e di sensibilizzare la comunità, i cittadini.

A parte il declino della strada, è stata una bella mattinata, addolcita dalle torte e dagli sfottò finali al gruppo degli “SGUINZI”.

Il prossimo anno, l’appuntamento, ritornerà per la seconda decade di luglio …. Vi aspettiamo.

Viviana CelanoViviana Celano

 

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>