Cronaca — 22 gennaio 2006

Un grande evento quello che si è svolto, oggi domenica 22 gennaio 2006, a Pragelato, comune Olimpico dell’Alta Val Chisone. Si tratta di Racchettinvalle, gara e corsa internazionale con le racchette da neve, valida come prova unica per l’assegnazione del titolo Europeo della specialità e come 5° Campionato Italiano Uisp.


 1800 partecipanti con diverse ambizioni e stimoli si sono presentati al via e hanno percorso un tracciato di circa 7 km, disegnato nell’incantevole Val Troncea, già sfondo privilegiato dagli appassionati dello sci di fondo e scelto come percorso di allenamento per gli atleti, che parteciperanno gli imminenti Giochi Olimpici di Torino 2006.


Molti i corridori che hanno preso parte alla sezione competitiva della manifestazione, ancora di più quelli che hanno scelto la corsa-camminata, una vera festa per chi interpreta la montagna con occhi diversi ed è protagonista di una bella giornata di sport da vivere in compagnia degli amici e di altri appassionati.


 


Il clima soleggiato, dopo un’inattesa spolverata di neve notturna, ha reso ancora più entusiasmante l’atmosfera, già frizzante grazie alla presenza e alla partecipazione alla competizione di una madrina d’eccezione, Stefania Belmondo. Testimonial del Comune di Pragelato e di Montagnedoc con il suo entusiasmo ha elettrizzato il pubblico presente e caricato gli atleti sulla linea di partenza.


 


Dal punto di vista agonistico nella gara maschile la tripletta del Corpo Forestale dello Stato non ha lasciato spazio agli altri concorrenti. Marco Agostini (28’15”), nuovo Campione Europeo di racchette da neve, si è imposto su Lucio Fregona (28’30”) giunto secondo al traguardo, e sul giovane Emanuele Manzi (28’58”), terzo dopo i due compagni di squadra.


Antonio Santi (29’13”), soddisfatto è giunto quarto all’arrivo precedendo di qualche posizione il giovane veneziano Filippo Barizza, nono in 30’28”. Primo rappresentante della nazionale francese, Nicholas Mazathier , sesto in 29’46”.


In campo femminile, si riconferma dopo la vittoria a La Ciaspolada di due settimane fa, Cristina Scolari, che si porta saldamente al comando della classifica di Coppa Europa e si laurea Campionessa Europea. Al secondo posto un’altra rappresentante del Corpo Forestale, Maria Grazia Roberti, mentre al terzo una presenza piemontese, Laura Fornelli.


 


L’appuntamento è per il prossimo anno. Sono già in cantiere molte idee, che renderanno questo appuntamento sportivo invernale ancor più avvincente.


 



CLASSIFICA MASCHILE


AGOSTINI MARCO (C.S. FORESTALE)      28’15”1


FREGONA LUCIO (C.S. FORESTALE)       28’30”9


MANZI EMANUELE (C.S. FORESTALE)      28’58”7


 


CLASSIFICA FEMMINILE


SCOLARI CRISTINA (ATLETICA VALLECAMONICA) 33’57”


ROBERTI MARIA GRAZIA (C.S. FORESTALE)       34’04”


FORNELLI MARIA LAURA (AMORINI TSL) 38’11”

Autore: c. stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>