TuttoCampania — 31 marzo 2015

salernoStamane, 29 marzo “domenica delle Palme” appunto … è una di quelle giornate che necessitano di tutto il mio ingegno e della mia fantasia, per far sì che tutti i tasselli si incastrino nel modo giusto per … accontentare famiglia, parenti e … assecondare il mio  inesauribile desiderio di gareggiare!

Decorata infatti la frasca di ulivo da benedire con caciocavallini, salamini, fiocchetti, nastrini e uccellini la sera prima … posizionato palme intrecciate, palme di confetti e quant’altro da benedire all’ingresso e, istruito dettagliatamente prole e genitrice con varie raccomandazioni, passo l’orologio un’ora avanti (per cui si dormirà un’ora in meno) e cedo al meritato riposo.

Al risveglio, fiduciosa, in tutta fretta mi organizzo e parto, ignara della telefonata che dopo la gara confermerà i miei più cupi sospetti … la palma dopo mille peripezie è stata sì benedetta, ma per un soffio tutte le mie fatiche sarebbero state vane …

Che si deve fare per correre la domenica!

Per fortuna al mio arrivo a Salerno uno splendido sole accoglie me e i circa 1000 atleti intervenuti alla II edizione della “Salerno corre”.

Già dalle prime ore del mattino il sole, che pizzica dolcemente sulla pelle, rende il riscaldamento più piacevole e, in men che non si dica 1000 casacche colorate invadono l’ampio lungomare e piazza Conciliazione, tutti felici di poter godere delle bellezze dello splendido scenario che offre il golfo di Salerno.

Grandi numeri oggi per una grande gara. Infatti, la grossa affluenza di podisti, le tante società accorse e nomi illustri, già anticipano un preannunciato successo.

Basti pensare alla presenza dell’olimpionico Lamachi, Soprano, Iannone, Ismail, Piccolo Rachid e tanti altri in campo maschile e Vanacore, le sorelle Palomba, Amore, l’allieva Chianese, in quello femminile, per avere la certezza di assistere  a duelli entusiasmanti per la conquista delle posizioni più ambite.

Le aspettative non sono deluse. Il tracciato, velocissimo, permette agli atleti di sfoderare prestazioni di grosso spessore premiando pubblico e tifosi con esaltanti testa a testa e cambi di posizioni, sia in campo maschile che in campo femminile. Il tutto arricchito dall’ottima performance della forte Francesca Palomba vincitrice con un cono di 37,14, nuovo record della manifestazione.

Il podio maschile è così formato : Lamachi Abdelkebir, Iannone Gilio, Soprano Giuseppe.

In campo femminile : Palomba Francesca, Vanacore Annamaria, Chianese Alessia.

La meticolosa preparazione dell’Atletica Arechi non ha lasciato nulla al caso, dall’accoglienza alle premiazioni, dal ristoro alla preziosa presenza di servizi igienici chimici. Impeccabile inoltre il lavoro delle forze dell’ordine che hanno garantito la sicurezza degli atleti offrendo una gestione logistica minuziosa.

Gli enormi ed accoglienti spazi dello splendido lungomare di Salerno hanno fatto il resto garantendo ampi parcheggi per tutti.

Ringrazio gli organizzatori che con il loro impegno hanno permesso l’ottima riuscita dell’evento regalandoci una bella mattina di sport e amicizia.

marilisa carrano

Marlisa Carrano

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>