Cronaca slide TuttoCampania — 13 novembre 2019

xQualianoE’ ritornata nel panorama podistico campano la Corri per la Pace, a Qualiano. Tre anni di stop per la 10 km., giunta alla sua 13^ edizione. L’organizzazione, guidata dall’Atletica Qualiano del presidente Stefano Sgariglia e con Enzo Licciardiello segretario, ha ricevuto il patrocinio del Comune, che ha concesso l’utilizzo del campo sportivo con la pista d’atletica per la nuova location della kermesse podistica; coordinamento tecnico a cura del Centro Sportivo Italiano.

Veloce come sempre il percorso di gara, un circuito di 5 km., disegnato a quadrilatero, da ripetere due volte e controllato da carabinieri e vigili urbani. La manifestazione è stata arricchita dalla presenza delle majorettes della scuola Verdi di Qualiano, che si sono esibite in balli e coreografie, attendendo e poi incitando ai lati della pista gli atleti. Tra gli sponsor fedeli alla Corri per la Pace il ristorante La Lanterna di Villaricca, il cui chef ha preparato un dopo gara a base di pasta e fagioli.

Allo start erano presenti il sindaco Raffaele De Leonardis e l’assessore allo sport Bonaventura Cerqua, rimasti poi accanto agli organizzatori per l’intera mattinata sportiva. Parterre d’eccezione per la presenza in campo maschile delle gazzelle El Jebli, Lamachi ed Aich, per l’ultima prova veloce prima della mezza maratona di Caserta, che lo scorso anno incorniciò vincitore proprio El Jebli. E sono proprio loro che si mettono in testa alla gara, anche se è Youssef Aich (Mondragone in Corsa) che al primo passaggio all’esterno della stadio sopravanza di una decina di secondi Hajjaj El Jebli con Abdelkabir Lamachi (entrambi International Security Service) più staccato. Nessuna storia tra le donne con Hanane Janat (Finanza Sport Campania) che transita in solitaria. L’arrivo disegna proprio il passaggio di metà gara, con Aich che chiude in 31’01”. A 26” giunge El Jebli, mentre 1’ dopo arriva Lamachi. Ai piedi del podio Gennaro Ciambriello (Atletica Giugliano, 34’16”) e Antonio Lombardi (International Security Service, 34’20”).

Janat è prima tra le donne in 37’22”, mentre seconda si piazza Filomena Palomba (Running Club Napoli) in 39’18”, quindi Loredana Brusciano (Arca Atletica Aversa) in 40’58”. Quarta e quinta arrivano Anna Trinchillo (Runners Calvizzano, 42’44”) e Chiara Lanzetta (Forti e Veloci Isola d’Ischia, 42’59”). Il podio a squadra incorona l’Atletica Marano su Liternum Domitia Running e Atletica Giugliano. Speaker tecnico Gennaro Varrella.

 

 

Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>