TuttoCampania — 06 giugno 2011

La pioggia ha cercato di condizionare la 9^ edizione della Podistica del Baianese-Giro dei Sei Comuni, non riuscendo comunque nel suo scopo. L’organizzazione ha più che dimostrato di saperci fare, di essere coordinata e pronta a rispondere e fare fronte a qualsiasi esigenza degli atleti, nonostante le difficoltà che inevitabilmente hanno accompagnato la mattinata di Sport e di festa che La Podistica del Baianese (con Fioravante Pisa a coordinare il tutto) ha dedicato agli oltre 400 atleti in gara.


Quest’anno è toccato a Quadrelle essere il comune di riferimento della gara che, da sempre, coinvolge sei realtà comunali e prevede un tracciato praticamente identico negli anni, tranne qualche piccola modifica, originata proprio dall’esigenza di concentrare la partenza nel Cuore del comune di riferimento annuale.


Gara


Abdelkebir Lamachi (Pod. Il Laghetto) ha corso e vinto bene, come da qualche mese non gli vedevo fare. Gara corsa con regolarità, su ritmi importanti, vista anche la non facilità del tracciato. 34’18’ finale, per una media di 3’07’ a km, sviluppata sugli 11 km del percorso. Abderrafii Roqti (compagno di squadra di Lamachi) ha tentato, nella primissima parte di gara, di tenere il ritmo del compagno di squadra, per poi doversi guardare alle spalle, visto il tentativo di rientro dell’altro portacolori del team Il Laghetto: El Mouaddine Abdelouab. Quarta posizione per il primo degli Italiani al traguardo: un ritrovato Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio). Enrico ha dovuto far fronte ad un periodo problematico dal punto di vista fisico, ma la classe è sempre classe e ieri lo ha dimostrato ancora una volta (per lui un ottimo 37’40’ finale). Più che bravo Giuseppe Angelillo (Mikaios Gragnano) con un 38’08’ al traguardo che conferma la duttilità di Peppe, capace di essere protagonista su qualsiasi tipo di gara e tracciato.


La gara femminile è stata monopolizzata, al fine della vittoria, da Alba Vitale (Montemiletto team Runners). Alba ferma il crono sui 46’22’, con una media di 4’13’ a km. Secondo gradino del podio per Anna Perrella. Anna (atleta del Team Il Laghetto) con 50’08’ è riuscita a regolare la concorrenza di Nicolina Lippiello (Baiano Runners), Marianna Sollazzo (Atl. Stracagnano) e della brasiliana Ivania de Matos, giunte tutte nell’ordine.


La classifica a squadre è andata all’Amatori Vesuvio.


Prima, durante dopo la gara non è mancato l’intrattenimento coinvolgente del gruppo di ballo Time For Dancing, così come non è mancata per tutto l’evento il piacere di una mattinata di Sport curata nei particolari, con uno staff organizzativo affiatato e operativo più che mai.


Il ricordo di Caterina Caruso ha aleggiato su tutto l’evento. Il ricordo di chi amava lo Sport e Amava soprattutto aiutare chi aveva bisogno di aiuto. Negli occhi lucidi di chi ha avuto il piacere di conoscerla, la conferma dell’affetto profondo di cui era destinataria.

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>