Atletica News slide — 13 febbraio 2015

runcardNapoli.-FIDAL, RunCard e Comune di Napoli insieme. Oggi giovedì 12 febbraio il Presidente della FIDAL Alfio Giomie il Segretario Generale FabioPagliarasono stati accolti dal sindaco della Città di Napoli Luigi De Magistris cui hanno consegnato, nella cornice della Sala Giunta, una tessera RunCard alla presenza anche dell’Assessore dello Sport del Comune di Napoli Ciro Borrielloe  del Presidente di FIDAL Campania Sandro Del Naia. Si afferma dunque anche in Campania il nuovo progetto dedicato al running per tutti, che vuole riunire in un corpo unico, vera e propria community, i milioni di italiani che non rinunciano a una corsa – quotidiana, settimanale –  e che si riconoscono nei suoi valori. Un’idea che ha trovato terreno fertile nell’amministrazione partenopea che ha aderito con entusiasmo anche al  nuovo “Progetto Parchi”. Nuovi percorsi dedicati nasceranno all’interno dei parchi cittadini e nelle aree verdi, con l’obiettivo primo di migliorare la qualità della vita dei cittadini, promuovere stili di vita sani oltre che l’immagine stessa del territorio.Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistrissi è detto entusiasta della Runcard“Chiave d’accesso per una serie di contenuti esclusivi, ideati e sviluppati al fine di soddisfare le esigenze di quanto vivono la corsa come parte irrinunciabile della propria vita”. Ribadita ancorauna volta dal presidente Alfio Giomi la destinazione dei proventi: “Saranno interamente impiegati alla pratica sportiva nella scuola e alle attività di Actionaid e Libera”.Una visita proficua, quella a Napoli, che si è conclusa nella splendida cornice del Parco e del Campo Sportivo Virgiliano di Posillipo.

Enzo Miceli

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>