Anteprima — 18 settembre 2015

Sport, cultura, impegno sociale, memoria; si rinnova il mix vincente del Memorial Salvo D’Acquisto presentato oggi  a Palermo, in una cornice sicuramente diversa, niente sale o saloni pomposi ma all’aperto e tra le gente, ospiti di un locale.  La sesta edizione della gara podistica, in programma domenica 20 settembre,  è organizzata dall’ ASD Universitas Palermo e dal CESD (il centro studi Salvo D’Acquisto) e sarà valida come 10° prova del GP Sicilia di corsa su strada Senior Master, come Campionato Regionale Interforze 2014 e come Gran Premio regionale Donatore di sangue Avis. Un’edizione tra conferme e novità: la conferma più importante è il numero di atleti: anche quest’anno Palermo attende un fiume di podisti, circa 800 (cifra ufficiosa e dunque da rivedere al rialzo), che arriveranno da tutta la Sicilia ma anche da oltre lo Stretto.  Confermata anche la sinergia con il  Premio Arte Pentafoglio che proporrà una cartolina celebrativa, con relativo annullo filatelico di Poste Italiane, che riproduce  un’opera dell’artista palermitana Lidia Bobbone. L’aspetto solidale sarà evidenziato con la raccolta fondi per l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici); spazio rinnovato anche per la raccolta sangue AVIS Palermo e AVIS Città di Capaci, Crescere Insieme Onlus e Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Siciliana. La novità dell’edizione 2015 del Salvo D’Acquisto è invece rappresentata dal fatto che la manifestazione sarà trasmessa in diretta streaming su  www.feelrouge.tv . Tre ore di diretta assicurate da due telecamere fisse ed una mobile, assoluta novità per quanto riguarda una gara podistica in Sicilia.  Nel suo intervento il direttore del CESD l’avvocato Salvatore Sansone, ha sottolineato quanto sia importante il memorial Salvo D’Aquisto che ben si lega alle molteplici attività del “Centro” e che sposa i dettami della legalità e della fratellanza. Sansone ha voluto ringraziare coloro che “vivono” e lavorano per il D’Acquisto, Giuseppe Terenzio (vice direttore del Cesd), Mimmo Piombo e Gaetano Immesi. Il presidente dell’Universitas Ino gagliardi ha sottolineato l’assenza delle istituzioni della città; “una situazione insostenibile – ha detto Gagliardi – e che si ripete ormai da qualche anno. tutto il contrario di quello che avviene dall’altra parta della Sicilia” (campionati italiani assoluti di Trecastagni n.d.r.). Sulla stessa lunghezza d’onda il consigliere comunale Rosario Filoramo: “coloro che fanno sport, non solo sono persone sane ma sono anche persone per bene”; è inammissibile lo scollamento con l’amministrazione cittadina – ha sottolineato Filoramo – fino a questa mattina, per esempio, non è dato sapere se il comune metterà a disposizione o meno il palco per le premiazioni finali. Una situazione di continua insicurezza per chi organizza”.   La parte tecnica: sarà ripresentato il percorso dello scorso anno, 2,5 km; un “bastone” che verrà ripetuto 4 volte per un totale di 10 km e interesserà Via della Libertà e Piazza Castelnuovo, con giro di boa al semaforo di via Notarbartolo. In pratica il salotto buono della città per una festa che culminerà, come è da tradizione con il maxi-ristoro finale.

 

Info programma gara (domenica 20 settembre):

ore 8.00 ritrovo giuria e concorrenti (Piazza Antonio Mordini)

ore 10.00 partenza batteria unica (10 km)

ore 11.30 cerimonia di premiazione

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>