Maratone e altro slide — 19 novembre 2013
Una cosa è certa:il pubblico è stanco della monotonia di certe corse podistiche con i soliti africani in testa e gli altri atleti fissati sui tempi.
La folla sulla strada ha bisogno di emozionarsi e questo succede solo con le salite e con l’eroismo degli ultimi e la loro voglia di impresa.
E’ quanto successo alla Maratona di Valencia 2013 in cui Giuseppina e la spagnola Alfonsa si sono assistite lungo i 42 km per arrivare,mano nella mano ad un minuto dal tempo massimo.
Nessuno ha dato tanta emozione come la loro solidarieta’ ed il pubblico
le ha ricompensate gridando”Campionesse”,narturalmente in spagnolo.
Gianfranco  Di Pretoro

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>