slide TuttoCampania — 03 novembre 2018

el jebli mugnano 2018“Corsa bagnata corsa fortunata” mai citazione fu più adeguata alla “Corsa dei Santi” 2018.

Come diremmo a Napoli “Sotto o pata pata e ll’acqua…” oltre 500 atleti stamane hanno dato lustro alla gara.

Infatti oggi a Mugnano, come ogni anno da 5 edizioni, si è corsa la “Corri per Mugnano-Corsa dei Santi- Memorial Biagio Izzo”, una delle classiche campane più attese e partecipate.

Il primo novembre, ricorrenza di Oggnissanti, Mugnano celebra la festività a modo suo, nel modo più gradito al mondo podistico campano, portando centinaia di atleti a correre per le strade della sua cittadina.

Preoccupati dalle più catastrofiche e negative previsioni meteo, organizzatori, forze dell’ordine e partecipanti, raggiungono alle prime luci dell’alba il centro commerciale Auchan.

Alle 7.30 l’immenso parcheggio del parco commerciale di via Pietro Nenni, messo a disposizione per l’occasione, si gonfia di autovetture. Ne scendono una miriade di atleti che tempestivamente corrono a ripararsi nel provvidenziale centro commerciale.

L’allerta meteo, diramata nei giorni precedenti, preoccupa non poco tutti i presenti, e le prime gocce di pioggia non promettono niente di buono.

Per fortuna però, alle 8,30 la situazione è ancora sotto controllo e la gara può partire in condizioni accettabili.

Un nugolo di atleti, temerari e coraggiosi, si fiondano alla conquista di Mugnano, in barba all’intensificarsi della pioggia ed ai primi rivoli d’acqua che stanno iniziando a formarsi.

Via via che la gara entra nel vivo, goccioloni sempre più grossi e intensi iniziano a cadere, gonfiando sempre di più rivoli e pozzanghere che gli atleti sono costretti ad attraversare.

Il vento, che a tratti imperversa violento e fastidioso, vanifica qualsiasi protezione rendendo il lavoro di organizzatori, fotografi, operatori e addetti ai lavori molto impegnativo.

In un baleno ci si ritrova in un vero e proprio nubifragio che imperversa per quasi tutta la gara.

E’ sotto una pioggia forte e incessante che si orchestra il tutto e i podisti, inzuppati come pulcini, si impegnano coraggiosamente a gestire il miglior ritmo possibile in queste condizioni, raggiungendo il traguardo felici di aver concluso e onorato la gara.

Il passaggio al 5° km ci permette di monitorare le fasi salienti della gara ed incrociare lo sguardo fiero e tenace di questi coraggiosi atleti che spingono con forza su asfalto bagnato e spesso su veri e propri fiumi d’acqua.

Solo la passione, la bravura e la professionalità di organizzatori e addetti ai lavori ha permesso l’ottima riuscita dell’evento garantendo sicurezza sul percorso nonostante le difficili condizioni atmosferiche.

Le premiazioni all’interno del centro commerciale hanno concluso in bellezza questa magnifica mattinata di festa e di sport.

Vincono Hajjaj El Jebli e Janat Hanane. Classifica di società appannaggio della Pod. Frattese dello spumeggiante Presidente Geppy D’Orso.

Un ringraziamento agli amici della “Born to run” del Presidente Giovanni Pezzuto per l’ottimo lavoro svolto ed una menzione speciale va al il Sindaco Luigi Sarnataro, sempre presente, alla polizia municipale ed ai volontari che, nonostante la concomitanza con la festività dei Santi e le avverse condizioni meteo sono riusciti a garantire la sicurezza sul tracciato gestendo con maestria la viabilità e i problemi logistici incontrati.

 

marilisa carrano

 

 

 

 

Marilisa Carrano per Podistidoc.it

 

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>