Anteprima HOME PAGE — 29 agosto 2012

Saranno i sentieri della Vallecamonica ad assegnare, domenica 2 settembre, a Ponte di Legno e Temù (Brescia), le medaglie del 28° Campionato del Mondo di corsa in montagna. L’Italia si presenta al via con 18 atleti dei quali 11 uomini (6 seniores + 1 riserva e 4 juniores) e 7 donne (4 seniores e 3 juniores). Gli azzurri sono campioni del mondo in carica sia con la formazione senior maschile che con quella femminile.

I NUMERI – Con Ponte di Legno-Temù (BS) sarà la settima volta nella storia della manifestazione che la rassegna iridata torna in Italia, a tre anni di distanza da Madesimo-Campodolcino del 2009. Cinque anni prima era toccato alla piemontese Sauze d’Oulx, nel 2001, invece, alla friulana Arta Terme. Nel 1992 ancora la Valle di Susa (Susa-Bardonecchia-Pian del Frais) aveva ripreso un cammino cominciato tra San Vigilio di Marebbe e Morbegno, tra il 1985 e il 1986.  373 gli atleti iscritti alla ventottesima edizione della manifestazione per un totale di 43 Nazioni rappresentate. Nel dettaglio: al maschile 152 sono i seniores e 72 gli juniores, mentre tra le donne 99 le seniores e 72 le under 20.

NEL 2011 – Un anno fa a Tirana erano arrivati per gli azzurri due ori e due bronzi. L’Italia aveva portato a casa dall’Albania l’ennesima conferma del team femminile, primo davanti a Repubblica Ceca e Gran Bretagna, facendo il paio con il successo della squadra maschile su Turchia e Francia, trascinata dal campione tricolore Martin Dematteis, medaglia di bronzo. Lo stesso metallo che – come nel 2010 – si erano messi al collo i ragazzi della formazione Juniores, mentre le under 20 erano finite al settimo posto. A livello assoluto si erano, invece, laureati campioni del mondo lo statunitense Max King e la connazionale Kasie Enman, mentre i titoli under 20 erano andati al turco Adem Orzug e alla slovena Lea Einfalt.

GLI AZZURRI – Quello iridato è l’appuntamento clou di una stagione che ha già emesso alcuni verdetti. Si presentano, infatti, sulla linea di partenza del Mondiale i campioni italiani assoluti Bernard Dematteis (Esercito) e Antonella Confortola (Forestale), quello Promesse Xavier Chevrier (Valli Bergamasche) e quelli Juniores Ilaria Dal Magro (Dolomiti Belluno) e Nekagenet Crippa (GS Valsugana Trentino). In particolare, domenica prossima a Ponte di Legno-Temù Dematteis andrà a caccia dell’occasione giusta per mettere finalmente piede sul podio individuale dopo tre quarti posti mondiali in carriera (2008, 2009 e 2011). La Confortola, invece, nel 2011 era stata ottava, mentre quest’anno si è piazzata settima agli Europei di Denizli-Pamukkale (Turchia) dove l’Italia ha conquistato l’argento con il team femminile e l’oro con quello maschile. L’ultima tappa della rassegna nazionale ad Arco (TN) ha, però, messo in evidenza con due belle vittorie Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana), già quarto in campo continentale e 14° ai Mondiali dello scorso anno, e l’ex iridata Valentina Belotti (Runner Team 99). Per la lombarda Belotti sarà un Mondiale speciale, valorizzato dall’emozione di correre sui sentieri della “sua” Temù
A completare la squadra senior delle donne sono state chiamate l’altoatesina Renate Rungger (Forestale) e Alice Gaggi (Runner Team 99), la più giovane del gruppo (classe 1987). Tra gli uomini ci si affida, quindi, anche all’esperienza del sei volte iridato (1996 jr, 1997, 1999, 2001, 2003, 2007) Marco De Gasperi (Forestale) e al ventiduenne Chevrier che, nel 2009 a Campodolcino, si era laureato campione del mondo junior.  Con loro Alex Baldaccini (GS Orobie) e Antonio Toninelli (Atl. Valle Brembana). Agli juniores il compito di provare a confermare il bronzo della passata edizione. In squadra ci sono ancora un volta Cesare Maestri (SA Valchiese) e Dylan Titon (Assindustria Sport Padova), rispettivamente quinto e tredicesimo nel 2011. A dar loro man forte, in questa  occasione, ci penseranno il tricolore Crippa e  il suo vice Michael Monella (Atl. Vallecamonica). Tre, invece, le azzurrine con in testa la campionessa d’Italia Dal Magro, diciannovesima ai Mondiali 2011, affiancata da Samantha Bottega (Atl. Dolomiti Belluno) e Sara Lhansour (GS Valgerola Ciapparelli).

GLI AVVERSARI –  Al maschile, da seguire la formazione dell’Eritrea capitanata da Teklay Azeria Weldemariam che, finora a livello mondiale, ha raccolto due argenti individuali nel 2009 a Campodolcino e nel 2010 a Kamnik in Slovenia, edizione che vide al quinto posto l’attuale campione olimpico di maratona, l’ugandese Stephen Kiprotich. Compatta e ben impostata anche la squadra degli Stati Uniti, mentre in chiave individuale il turco, sei volte campione d’Europa,  Ahmet Arslan cerca la vetta del podio. Tra le donne, oltre alle statunitensi, la principale concorrenza proviene dalla Svizzera della campionessa europea Monika Fürholz e Martina Strahl, e dall’Austria della maratoneta Andrea Mayr, reduce dalla partecipazione ai Giochi Olimpici di Londra (54ª). A livello juniores, infine, la Turchia punta a proseguire la scia di successi continentali e mondiali raccolti nelle ultime stagioni.

IL PERCORSO – La gara Senior maschile (14,1 km) partirà a Temù (quota 1128m), quella Senior femminile e Junior maschile (8,8 km) da Ponte di Legno (quota 1254 m), mentre quella Junior femminile (3,9 km) dalla località Tonalina  (quota 1620 m). L’arrivo è, per tutte le prove, previsto al Passo del Tonale a quota 1885 metri.

PROGRAMMA ORARIO:
ore 9:40 Juniores donne
ore 9:45 Juniores uomini
ore 10:30 Seniores donne
ore 11:00 Seniores uomini

Campionati Mondiali di corsa in montagna
Ponte di Legno – Temù (BS), 2 settembre 2012
La squadra italiana/Italian Team

UOMINI/Men (11)
Seniores
Bernard Dematteis (Esercito/Pod. Valle Varaita)
Gabriele Abate (GS Orecchiella Garfagnana)
Alex Baldaccini (GS Orobie)
Marco De Gasperi (Forestale)
Xavier Chevrier (Valli Bergamasche Leffe)
Antonio Toninelli (Valle Brembana)
riserva: Tommaso Vaccina (Athletic Terni)

Juniores
Michael Monella (Atl. Vallecamonica)
Dylan Titon (Assindustria Sport Padova)
Nekagenet Crippa (GS Valsugana Trentino)
Cesare Maestri (SA Valchiese)

DONNE/Women (7)
Seniores
Valentina Belotti (Runner Team 99)
Alice Gaggi (Runner Team 99)
Antonella Confortola (Forestale)
Renate Rungger (Forestale)

Juniores
Ilaria Dal Magro (Atl. Dolomiti Belluno)
Samantha Bottega (Atl. Dolomiti Belluno)
Sara Lhansour (GS Valgerola Ciapparelli)

Ufficio Stampa FIDAL

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>