Cronaca — 11 aprile 2006


09 apr, Canberra 50km, Aus


La cinquanta chilometri di Canberra si svolge con una formula piuttosto originale, che consiste nel gemellaggio con l’omonima maratona. I concorrenti della gara più classica, un volta arrivati, se lo desiderano possono prolungare la loro corsa fino ad arrivare ai 50km. In questo modo gli australiani hanno avviato alle ultra alcuni bravi corridori che si sono fatti valere anche in campo internazionale.
Quest’anno ha vinto Mark Hutchinson con il buon tempo di 3:09.05, davanti ad altri cinque sotto le tre ore e trenta. Buono anche il risultato femminile, che ha visto la vittoria dell’americana Siri Terjesen in 3:35.19, davanti a Suzanne Kelly in 3:41.38


09 apr, Saint Fons 24h, Fra


Contemporaneamente alla nostra 24 ore del Delfino si è svolta in Francia questa importante e tradizionale corsa sulla stessa distanza, che ha avuto un buon numero di partecipanti, benchè inferiore a quella di Ciserano.
Molto buono il risultato del vincitore, Didier David, che ha coperto 242.644km, seguito da Fred Genta (214.671) e Yves Chomont (203.296). Christine Bodet ha vinto la gara femminile con 183.425


08 apr, Loutraki, 7 giorni, Gre


Torniamo sulla gara greca, giunta appena alla seconda edizione ma già ben frequentata a livello internazionale. Al termine del loro fatale andare il maggior chilometraggio lo ha collezionato il cecho Vlastimil Dvoracek (751.996km) davanti al finlandese Seppo Lainonen (731.024). Sono poi arrivati appaiati il francese Gilles Pallaruelo e il greco Konstantin Baxevani (710.052). Fra le molte donne la distanza maggiore l’ha percorsa la giapponese Hiroko Okiyama (710.813) davanti alla tedesca Martina Hausmann (682.339).
Di contorno si sono disputate anche gare separate sulle 6 ore, 12 ore e 24 ore. In una di queste si è rivista l’ungherese Edit Berces, che ha sostenuto gli organizzatori con la sua prestigiosa presenza ma si è limitata ad una tranquilla sgambata di una cinquantina di chilometri.
Nella 24 ore inoltre è stato molto festeggiato il barsiliano Valmir Nunes, altra vecchia gloria, comunque ancora capace di vincere con 212.042.


08 apr, Randburg, 7 giorni, Rsa


Nell’altro emisfero, in Sud Africa, si è disputata una gara similare, che si svolge da molti anni, e che è stata vinta da George Niemandt (681.000) in campo maschile e da Ingrid Solomon (631.000) in campo femminile. Al secondo posto il triestino Aldo Maranzina, classe 1949, che ha percorso in sette giorni. Di passaggio ha fatto 114km in 24 ore, 224km in 48 ore e 320km in 72 ore.


 01 apr, Podgorica 100km, Scg


Torna l’ultramaratona nella martoriata terra dei Balcani, con la coraggiosa iniziativa di un manipoli di appssionati. Una diecina di corridori hanno portato a termine la 100km che si è svolta la settimana scorsa, con la vittoria del bosniaco Zeljko Blagosevic in 8:46.22. Buono il risultato femminile di Lidija Miklos, serba, già conosciuta come maratoneta, che ha esordito sulla distanza con 9:02.43, niente male.

Autore: Franco Anichini

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>