Anteprima HOME PAGE — 13 luglio 2012

Gli atleti della Nazionale Italiana di Ultramaratona convocati ai Campionati Mondiali IAU 2012 che si svolgeranno a Katowice, Polonia, nei giorni 8 e 9 settembre 2012 si ritroveranno  dal 20 al 22 luglio in Val d’Aosta, a Champdepratz.

Incontri tecnici, colloqui personali, esami medici e fisioterapia con il preparatissimo Staff IUTA, il tutto per mettere nelle migliori condizioni gli atleti che si avvicinano all’importante appuntamento mondiale.

Alle spalle, ai precedenti Mondiali di Brive-la-Gaillard del 2010, un ricco bottino per l’Italia, con 8 medaglie e 4 MPI. Ricordiamo fra tutti Ivan Cudin (bronzo mondiale ed oro europeo) e Monica Casiraghi (argento mondiale ed europeo) e complessivamente una straordinaria prestazione di squadra, con un secondo posto mondiale per la squadra maschile, oro europeo e un altro argento (mondiale ed europeo) per quella femminile.

L’appuntamento del 2011 è saltato, con grande amarezza da parte degli atleti: difficile recuperare entusiasmo quando l’obiettivo che sogni viene cancellato nel giro di poche settimane, per problemi organizzativi da parte del paese che doveva organizzare la manifestazione.

Alcuni ne hanno sofferto parecchio dal punto di vista agonistico ma, soprattutto, la squadra non si è più ritrovata negli ultimi due anni.

Questo raduno assume allora una importanza strategica per il gruppo, per ricreare quello spirito di squadra vincente che ha portato gli Azzurri tanto in alto nel 2010 a Brive. E per creare un’atmosfera ancora più vera, abbiamo scelto di condividere il disagio di un “accampamento”, del dormire per terra in condizioni provvisorie in una sala comune della tenuta Issogne, messa gentilmente a disposizione da un’azienda valdostana, la CAPE Srl.

Un simbolico gesto di condivisione con due compagni di squadra, Monica Barchetti ed Andrea Accorsi, che hanno perso la loro abitazione nel terremoto che a maggio ha colpito l’Emilia.

Tutta la squadra si stringerà attorno al dramma dei due atleti emiliani, simboli dell’ultramaratona italiana nel mondo, che con coraggio e metodicità, stanno ricostruendo la loro vita.

E intanto, preparano un Mondiale.

Sarà una grossa responsabilità per tutta la squadra onorare questo impegno e la forza d’animo di Monica ed Andrea.

Ilaria Fossati- Commissione Raduni IUTA ITALIA

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>