TuttoCampania — 27 aprile 2015

angriGara UISP di km 10 organizzata dall’ANGRIRUNNINGCLUB del Presidente Aniello Cannavacciuolo. Percorso cittadino, chiuso al traffico, asfaltato, ma con tratti in basalto adatto, per la sua morfologia, a podisti agili.

Gli oltre 750 iscritti a questa competizione hanno premiato la grossa professionalità messa in campo dagli organizzatori, godendo così della spettacolarità del precorso, immerso nella stupenda città di Angri.

Dopo la partenza, ai 600 metri, El Jebly, Caruso e Ben Khadir imprimono un ritmo incessante di 3’,00” al km, inseguiti da un gruppetto che comprendeva Barretta, Iapicco, Signorelli.

Mentre tra le donne, Vanacore e Fathma prendono un leggero vantaggio da Amore, Chianese, Romanelli, Avolio.

Ma il bello doveva ancora arrivare, difatti al 5° km avviene lo strappo e il magrebino Ben Khadir prende il largo. Ad una ventina di secondi il lucano Caruso Daniele, ed a seguire El Jebly, Barretta, Iapicco e il guerriero Enrico Signorelli.

In campo femminile proseguiva la marcia di Vanacore e Fathma, seguite da Amore, Chianese, Romanelli e Avolio.

A cavallo tra il 5° e il 6° km il pubblico presente poteva deliziarsi di un passaggio spettacolare, che permetteva loro di osservare ed incitare gli atleti che transitavano in contemporanea al 5° e al 6° km.

Ma passando all’epilogo della gara, questa II edizione della “Corri Angri”, se la aggiudica Ben Khadir Abdelhadi (Antoniana Ermes) col tempo di 31,03, seconda piazza per Caruso Daniele (Club Atletico Potenza) col tempo di 31,36. Terza piazza per El Jebly Hajjaj (Atl. Marcianise) col tempo di 32,22.

A seguire Barretta Antonello, Iapicco Pasquale, Signorelli Enrico.

La gara in rosa se la aggiudica Fathma Moaaouyah (Atl. Marcianise) col tempo di 38,11, seconda piazza per l’aquila Annamaria Vanacore (Atl. Scafati) col tempo di 38’17. Terza piazza per la giovanissima Chianese Alessia (Isaura Valle dell’Irno) col tempo di 38’40.

A seguire Amore, Avolio, Romanelli.

Ottima l’organizzazione dell’ANGRIRUNNINGCLUB di Aniello Cannavacciuolo e tutto il suo enturage, per aver predisposto tutto nei minimi particolari.

Un grazie alla città di Angri per l’ospitalità e l’entusiasmo che ha permesso agli atleti di correre in serenità e di vivere una mattinata di sano sport e puro divertimento.

aldo cavuoto

Da Angri per Podistidoc Aldo Cavuoto

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>